fbpx Lexus UX Hybrid F Sport | Prova su strada

Lexus UX Hybrid F Sport, la prova su strada del crossover ibrido

Sistema a doppia motorizzazione da 184 Cv più rapido nella risposta, sospensioni a controllo elettronico e telaio evoluto

Lexus UX Hybrid F Sport

Il crossover urbano per eccellenza: Lexus UX Hybrid. Una lunghezza sul filo dei 460 cm e 184 Cv di potenza. Abbiamo provato la versione versione F Sport a trazione anteriore. Sulla carta ha molti rivali, ma meno guardando ai consumi: 4,3 litri di benzina per 100km, con emissioni pari a 97 grammi di CO2 ogni mille metri.

ESTERNI ED INTERNI

Lexus UX Hybrid è lunga 4.495 mm, larga 1.840 e alta 1.540, con una distanza tra le ruote anteriori e posteriori di 2.640 mm. Soprattutto, è la prima auto del marchio a sfruttare la nuova piattaforma GA-C (Global Architecture – C), ovvero un pianale modulare pensato per arrivare a livelli di rigidità strutturale molto elevata, con il baricentro più basso della categoria (594 mm) e una efficace distribuzione delle masse. Sospensioni anteriori con montante MacPherson, doppio braccio oscillante al posteriore.

La Lexus UX Hybrid si distingue per la griglia con la classica forma a clessidra Lexus, aggiornata con un effetto tridimensionale e punto di partenza per le sue linee taglienti che caratterizzano la vettura. Il frontale presenta dei gruppi ottici con luci a forma di “L”, il profilo è cuneiforme, i parafanghi anteriori e posteriori si sviluppano molto verso l’esterno, la coda è caratterizzata dalle Aero Stabilising Blade Lights, ovvero i gruppi ottici posteriori che dal margine alto del parafango posteriore si allargano sull’intera superficie della vettura, come se fossero dei veri deflettori aerodinamici.

La posizione di guida è da berlina di lusso, con una seduta alta, ma non esasperata come per altri Sport Utility. L'ergonomia del cruscotto coinvolge il guidatore. Il quadro degli strumenti incorpora nella parte superiore i comandi per la gestione elettronica dell'assetto di marcia, mentre lo schermo da 8 pollici ad anello mobile, già visto sulla Lfa e sulla coupé LC, varia il colore dell’illuminazione a seconda della modalità di guida selezionata. Il cruscotto è costruito su tre livelli con finiture in pelle di pregio.

Al centro della plancia troviamo il secondo display da 7 pollici che ospita il nuovo sistema multimediale con integrazione per Apple CarPlay e Android Auto. La quarta generazione punta tutto sulla linearità di funzionamento, nella prontezza di risposta in accelerazione e gestione dei due propulsori che oggi consente una modalità di veleggiamento anche con velocità fino ai 115 km/h. La prima differenza sta nella cilindrata da 1.987 cmc del motore a benzina, con sistema D-4S ad iniezione diretta e indiretta. Si tratta di un propulsore a ciclo Atkinson che, rispetto al classico ciclo Otto, ha una fase di espansione virtualmente più lunga ottenuta grazie alla chiusura ritardata delle valvole di aspirazione. La potenza del quattro cilindri è di 152 Cv, ma nell'ibrido Toyota/Lexus di quarta generazione è affiancato da un propulsore elettrico di tipo sincrono a magneti permanenti da 109 cv, denominato MG2, che alimenta la vettura in fase di avviamento, durante la marcia a bassa velocità e nella guida in modalità elettrica, oltre ad occuparsi della trazione in retromarcia. Il secondo motore elettrico, l’MG1, è collegato in modo coassiale agli altri due e svolge il compito di un generatore di corrente elettrica verso la batteria al nichel-metallo idruro, più compatta e collocata nella porzione inferiore del telaio.

 

 

COME SI GUIDA LA LEXUS UX HYBRID

Tutte le UX Hybrid dispongono del sistema Drive Mode Select che prevede tre modalità di guida: Eco, Normal e Sport. Sulla versione F Sport si aggiungono due ulteriori regolazioni: Custom e Sport S+. La prima permette di intervenire con regolazioni specifiche e separate, mentre la seconda permette dei settaggi più aggressivi con un ulteriore irrigidimento degli ammortizzatori a controllo elettronico e un maggiore dinamismo tanto nella risposta del sistema ibrido che del cambio, utilizzato in modalità manuale. Il risultato è divertente, con un controllo molto buono della vettura, tanto isolamento dalle sconnessioni e soprattutto un contenimento del rollio della carrozzeria in curva che tende a forzare il ritmo. Il sistema ibrido di quarta generazione è chiaramente più rapido nella reazione alla pressione del pedale del gas, soprattutto per quanto riguarda il propulsore elettrico.

PREGI E DIFETTI

Piace: la quarta generazione del sistema ibrido ha molta prontezza alla pressione del gas. Sospensioni a controllo elettronico e telaio evoluto.
Non piace: il design della coda limita la visibilità posteriore e anche la capacità del bagagliaio.

SCHEDA TECNICA

Motore: quattro cilindri a benzina aspirato 16 valvole, 1.987 cmc.

Potenza massima 152 Cv / 112 kW; propulsore elettrico sincrono a magneti permanenti, potenza massima 109 Cv / 80 kW; potenza totale sistema ibrido 184 Cv.

Trasmissione: E-Cvt, trazione anteriore.

Dimensioni (mm): lunghezza 4.495, larghezza 1.840, altezza 1.540, passo 2.640.

Peso : 1.540 kg.

Prestazioni: velocità massima 177 km/h; 0-100 km/h in 8,5 sec.

Consumi: combinato (Nedc): 4,3 l/100 km.

Emissioni CO2 (Nedc): 97 gr/km.

 

Clicca per richiedere informazioni sulla Lexus UX Hybrid