fbpx Citycar 2021 per neomamme | CHEAUTOCOMPRO

Le 5 migliori City Car per future mamme sotto i 15.000 euro

Piccole, agili, consumi ridotti e buona abitabilità. Le Citycar sono una buona scelta anche per le mamme di domani.

City Car Neomamme

Oggi parliamo di city car, una tipologia di vetture che ancora resistono al dominio dei SUV, anche a quelli più compatti! Ma cosa sono le citycar? utilitarie dalle dimensioni contenute, studiate appositamente per svicolare nelle più piccole viottole di città, agili nel traffico della giungla urbana, facili da parcheggiare e, perché no, pure spaziose il giusto per poter fare la spesa e portare il pargolo al parco in tutta tranquillità. Non a caso, insieme ai famigerati SUV, le citycar restano ancora tra le auto più scelte dalle future mamme, che cercano di capire quali siano quelle più pratiche, più spaziose, più facili da guidare e che magari consumino pure poco. CheAutoCompro.it viene in vostro soccorso e vi regala una breve lista de "Le 5 migliori City Car se stai per diventare mamma". Partiamo.

Le dimensioni delle City Car per le future mamme

 

La citycar ideale per la futura mamma dovrebbe avere dimensioni contenute per svicolare nel traffico cittadino ma al contempo permettergli di godere di una buona abitabilità a bordo. La dimensione della citycar dovrebbe permettere di parcheggiare con disinvoltura, anche all'interno delle metropoli dove i posti per il parcheggio sono rari e angusti. Insomma, in soldoni, la lunghezza della vettura dovrebbe restare entro i 4 metri e avere un bagagliaio che gli permetta di stivare almeno tre borse della spesa o in alternative due valigie di medie dimensioni, senza contare il passeggino.

Gli aspetti dell'auto da tenere in considerazione

 

Tra gli aspetti che una futura mamma dovrebbe tenere in considerazione al momento dell'acquisto (o del noleggio) della sua citycar, ci permettiamo di consigliare:

 

 

-Apertura e chiusura automatica e centralizzata delle portiere

-Attacchi Isofix

-Molteplici vani porta oggetti nell'abitacolo

-Possibilità di allestimento 5 porte

-Suite ADAS e aiuti alla guida contenente almeno fermata automatica di emergenza e parcheggio assistito

-Bagagliaio di dimensioni adeguate per contenere i passeggini più venduti

I 5 modelli di city car 2021 consigliati per le neomamme 

-La Citroen C1 (Lunghezza: 348 cm) è la citycar francese per eccellenza. E' presente sul mercato già da diverso tempo e porta in dote un abitacolo accogliente, seppur composto prevalentemente da plastiche. Rispondono presente le molteplici svuota-tasche interne per riporre chiavi, oggetti vari e cellulare nei vani posti nelle portiere, sotto la plancia principale e vicino al cambio. Tra i pregi una notevole maneggevolezza alla guida, oltre a prestazioni decorose in rapporto al consumo contenuto del 1.0 tre cilindri da 72 CV. Il bagagliaio non è dei più grandi ma permette comunque di stipare 196 litri, vale a dire almeno quattro buste della spesa o due valigie di medie dimensioni per le vacanze. Ci sta anche il passeggino (come l'Inglesina ZIppy o il passeggino Yoyo2 BabyZen) ma per i modelli più voluminosi potrebbe esserci bisogno di abbassare una parte del divanetto posteriore. La Citroen C1 è dotata di 6 equipaggiamenti di sicurezza e di aiuto alla guida, tra cui l’Active City Break che frena automaticamente il veicolo in presenza di rischio di collisione, grazie a una telecamera e a dei radar situati nella parte superiore del parabrezza.

-La Toyota Yaris Hybrid (Lunghezza: 394 cm) è giunta alla sua quarta generazione. E' una city car ibrida che si rivoluziona dentro e fuori: il nuovo sistema full hybrid basato su un 1.5 litri, 3 cilindri, è in grado di erogare 116 CV e una piccola batteria promette consumi nell'ordine dei 2,8 litri/100 km. Gli interni sono confortevoli e dal design curato. Per ciò che concerne l'abitabilità, Toyota Yaris vanta un abitacolo tecnologico con un quadro strumenti con tre piccoli schermi (due circolari) affiancati e l’head up a colori da 10 pollici. Il Toyota Safety Sense offre il Cruise Control Adattivo Full Range con Stop&Go, il Sistema di Mantenimento Attivo della Corsia LTA e il sistema di assistenza alla sterzata di emergenza. Dietro l’abitabilità è garantita da un divanetto dalla seduta confortevole, anche se di dimensioni ridotte. Si sta comodi in due ma non in tre. Presenti anche gli agganci Isofix e ampie bocche svuota-tasche in abitacolo. Ampio e molto utilizzabile il bagagliaio da 286 litri di capacità dove può rientrare anche un passeggino, come l'Ohlalà della Chicco. 

-E se fosse una 100% elettrica la citycar ideale per la mamma di domani? Renault Zoe (Lunghezza: 408 cm) è una delle rare utilitarie elettriche disponibili con diverse motorizzazioni. Vanta interni spaziosi e piuttosto moderni, nonostante sia sul mercato da diversi anni; con l'aggiornamento di metà 2019, sono diventati anche più curati. Grande il bagagliaio, che va da 338 a 1225 litri. Brillante già dalla versione R110 da 109 CV, ancor di più nella versione R130 da 136 CV. Buona l'autonomia, prossima ai 400 km per entrambe le versioni. I tempi di ricarica oscillano dall'ora e 10 minuti per ripristinare l'80% dell'autonomia, mentre con una wallbox da 7,4 kW, servono invece nove ore e 25 minuti per passare dallo 0 al 100%. Con un contatore standard i tempi si allungano a circa 30 ore. La versione consigliata, per prestazioni e dotazioni in rapporto al prezzo d'acquisto, è la versione R110 in allestimento Zen, abbinata alla formula del noleggio a lungo termine delle batterie. Presente una suite base di aiuti alla guida con la frenata di emergenza e gli attacchi Isofix. IL bagagliaio? Molto sfruttabile con una capacità che parte da 338 litri.

-Immancabile la Fiat 500 (Lunghezza: 357 cm) come auto per la mamma di domani, magari in versione Hybrid, che permette di ridurre emissioni e consumi fino al 20% (su ciclo NEDC) rispetto alla 500 ad alimentazione termica oltre che di beneficiare di tutta una serie di vantaggi riservati all’ibrido (riduzione del bollo auto, agevolazioni per i parcheggi e accesso libero nelle ZTL).

A bordo c’è l’intuitivo quadro strumenti con display TFT che è stato rivisto, permettendo di avere tutto sotto controllo in maniera intuitiva e immediata, a partire dal livello della batteria del motore Mild-Hybrid. L’infotainment poggia sull’avanzato sistema Uconnect con display touch da 7 pollici che integra i supporti di connettività smartphone Apple CarPlay e Android Auto. La Fiat 500 Hybrid Launch Edition è spinta da un sistema Mild-Hybrid, abbinato al cambio manuale a 6 marce per 70 CV di potenza. Presente un bagagliaio non capientissimo ma usabile di 185 litri e una suite ADAS con la frenata automatica di emergenza.

-La Toyota Aygo è stata rinnovata nel 2019 ed è la cugina delle attuali Citroen C1 e Peugeot 108. Aygo è la city car lunga appena 346 cm, riesce a sgattaiolare ovunque grazie a una grande leggerezza. Sulla bilancia il peso a vuoto si ferma ben prima dei 900 chili. Il motore sviluppa 72 CV disponibile con il cambio manuale o automatico, sempre a 5 rapporti. L'abitacolo è "plasticoso" ma accogliente climatizzatore automatico e infotainment con retrocamera. Rispondono presenti le molteplici svuota-tasche interne per riporre chiavi, oggetti vari e cellulare nell'ampio vano posto nelle portiere, sotto la plancia principale e vicino al cambio. Dietro, il divanetto posteriore è comodo e ci sono gli agganci Isofix, peccato che il bagagliaio ha una soglia di carico lontana dal suolo e non è dei più grandi con 170 litri di capienza, se il passeggino non è troppo grande, ci starà. Presente una suite ADAS con frenata automatica d'emergenza.