Area B e Area C, Milano: dal 1° ottobre nuove norme e limitazioni

Ecco le nuove norme che regolamenteranno l'ingresso nell'Area B e C di Milano

area b
area c
Milano

Cambiano le normative riguardanti l'entrata in l'Area B e l'Area C di Milano. Per chi non le conoscesse sono le zone ad accesso limitato del centro cittadino milanese che sono "off limits" per le autovetture più inquinanti.

A partire dal 1° ottobre 2022 saranno introdotte alcune nuove regole per limitare ancora di più gli accessi sia all'Area B che all'Area C e quelle che vi indicheremo più sotto sono soltanto le prime limitazioni di molteplici altre che verranno introdotte entro la fine del 2030.

Dal mese di ottobre sarà vietato l'accesso alle vetture Euro 2 benzina; Euro 4 diesel senza FAP; Euro 4 diesel con FAP di serie e campo V.5 > 0,0045 g/km o senza valore; Euro 3, 4 diesel con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione <= 0,0045 g/km; Euro 0, 1, 2, 3, 4 diesel con FAP after-market installato entro il 31/12/2018 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4; Euro 4 diesel con FAP after-market installato dopo 31/12/2018 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4 ed Euro 5 diesel. Sarà limitato l'accesso anche ai veicoli con una lunghezza superiore ai 12 metri e che trasportano merci.

Secondo il sito del Comune di Milano, la ZTL è attiva dal lunedì al venerdì dalle 07:30 alle 19:30, festivi esclusi. Inoltre è vietato l’ingresso ai veicoli diesel euro 0, 1, 2 e 3, benzina euro 0 e 1 e a tutti i mezzi superiori a 12 metri di lunghezza. Il divieto di accesso e circolazione previsto per i veicoli diesel euro 4 è temporaneamente sospeso, fino a nuovo provvedimento.

Per quanto riguarda la cerchia più interna di Milano, l'Area C, sono interdetti all'entrata le auto: Euro 2 benzina; Euro 3, 4 diesel con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione <= 0,0045 g/km; Euro 0, 1, 2, 3, 4 diesel con FAP after-market installato entro il 31.12.2018 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4; ed Euro 5 diesel.

Per aiutare i cittadini a "svecchiare il parco auto milanese" il Comune ha stanziato un bonus di 3 milioni di euro che dovrebbero aiutare i milanesi nell'acquisto di una nuova auto elettrica, ibrida o a benzina. Per usufruire del bonus i cittadini dovranno acquistare una vettura dal costo inferiore ai 45.000 ero e dovranno effettuare l'acquisto entro il 31 dicembre 2022.

Chi non ha intenzione di cambiare la propria automobile può sfruttare il servizio Move-In (MOnitoraggio dei VEicoli INquinanti). In questo caso le vetture che non possono circolare all'interno dell'Area B o C saranno dotate di una scatola nera così da poter muoversi liberamente, e senza vincoli di orario, nelle aree del centro milanese ma con un limite di chilometraggio.