fbpx Che auto a metano compro? | CHEAUTOCOMPRO

Che auto a metano compro?

Le auto a metano sono più ecologiche e più economiche da mantenere. Scopriamo come funzionano, i pregi, i difetti e i modelli più interessanti sul mercato

Le auto a doppia alimentazione sono un’ottima alternativa per chi ancora non è pienamente convinto dalle ibride (cliccate qui per scoprire come funzionano) ed è alla ricerca di un’auto affidabile ed economica in termini di consumi. Il mercato propone sia modelli benzina e GPL, sia benzina e metano. Quest’ultima soluzione è la meno diffusa tra le bifuel, ma è comunque in grado di soddisfare le esigenze dell’automobilista sopra elencate. Scopriamo insieme i vantaggi e gli svantaggi di un’auto a metano e i modelli più interessanti in vendita.

Pro e contro auto a metano

A differenza di quanto si possa pensare, le auto a metano sono molto sicure: infatti, il serbatoio è progettato, realizzato e certificato in linea con i più severi standard del settore. Inoltre, nella remota eventualità di un incendio, una valvola dedicata rilascerebbe in maniera controllata il gas all’esterno, salvaguardando così la vettura. Per quanto riguarda l’autonomia, il metano offre un range aggiuntivo, che si somma a quello della benzina, e in gran parte dei modelli non viene sacrificata la capacità del bagagliaio per la bombola. La sensazione alla guida è la stessa di un’auto tradizionale e il costo del metano è notevolmente inferiore a quello della benzina: 0,97 euro/kg (con un risparmio medio di circa il 30% rispetto a un diesel e del 55% rispetto a un benzina). Infine, le ZTL premiano le auto a metano, che godono anche di un vantaggio sul bollo variabile da regione a regione. Ciliegina sulla torta? Il metano non inquina.

L’unico vero difetto di questa categoria di auto a doppia alimentazione è la rete di alimentazione: nonostante la continua espansione, i distributori di metano in Italia sono ancora 2.600 contro i circa 8.000 del GPL.

 

Audi A3, A4 e A5

La gamma Audi offre numerosi modelli a metano: la A3 Sportback, la A4 Avant e la A5 Sportback. La famiglia g-tron, questo il nome, si apre con la familiare compatta A3 Sportback, mossa da un 1.5 litri turbo da 131 CV. Questa motorizzazione non è ancora disponibile sulla quarta generazione, ma arriverà molto presto. A4 e A5, invece, condividono il 2.0 litri turbo da 170 CV. I prezzi partono dai 30.000 euro in su.

 

Dr Evo5

La nuova Dr Evo5 offre solo la doppia alimentazione a GPL, ma la versione passata è ancora disponibile con motore benzina e metano. Questo crossover della Casa molisana è spinto da un quattro cilindri in linea, 16 valvole, 1.6 litri con potenza di 126 CV e una coppia massima di 160 Nm a 3.900 giri/minuto. Il consumo dichiarato nel ciclo combinato è di circa 5,2 kg/100 km. L’asso nella manica della Dr Evo5 è il prezzo, che parte da 17.400 euro.

Fiat Panda

Fiat continua a puntare sul metano e la Panda non poteva mancare all’appello. Sotto al cofano della versione Turbo Natural Power si nasconde un propulsore bicilindrico TwinAir 0.9 litri che, con l’alimentazione a metano, eroga 70 CV e una coppia massima di 140 Nm a 2.500 giri/min. I consumi sono di 3,5 kg/100 km e l’autonomia a gas naturale sfiora i 270 km (a cui si sommano i 500 km offerti da serbatoio a benzina). Il prezzo parte da 16.250 euro con l’allestimento Easy.

 

Seat Arona

La Casa spagnola punta tanto su questa tecnologia e sono numerosi i modelli disponibili anche a metano. Tra i più interessanti c’è l’Arona, che mixa uno stile dinamico e tanta praticità. Il crossover iberico monta un motore 1.0 Tgi, tre cilindri 12 valvole da 90 CV e 160 Nm di coppia. La velocità massima è di circa 170 km/h e le tre bombole di metano hanno una capacità di 13,8 kg (+ 9 litri di benzina): l’autonomia complessiva tocca i 510 km, 360 km a metano e 150 km a benzina. Il prezzo parte da 19.750 euro.

 

Skoda Kamiq e Scala

Lo stesso trattamento tecnico è stato dedicato a due modelli Skoda, il SUV compatto Kamiq e la Scala. Come la Arona, il motore è il 1.0 Tgi da 90 CV, che offre un’autonomia di circa 510 km (metano + benzina). Entrambe le auto sono fresche di mercato e offrono un pacchetto tecnologico all'avanguardia e un'estetica moderna. I prezzi lievitano leggermente in confronto alla sorella spagnola: 20.850 euro per la Skoda Scala e 23.140 euro per la Kamiq.

 

Volkswagen Polo

Nella lista dei modelli del Gruppo Volkswagen non poteva mancare la Polo: la segmento B tedesca condivide il propulsore e le caratteristiche tecniche con i modelli sopra elencati. 1.0 Tgi da 90 CV con circa 400 km di autonomia in alimentazione a metano. Il prezzo? Si parte da 19.200 euro.