fbpx Le 10 novità uscite sul mercato a dicembre 2020 | CHEAUTOCOMPRO

Le 10 novità uscite sul mercato a dicembre 2020

Il mese di dicembre ha visto l’arrivo sul mercato di nuovi modelli di diversi generi, come elettriche, fuoristrada e anche auto per tutti i giorni. Vediamo le 10 principali novità di dicembre 2020

Nel mese di dicembre arriveranno alcune novità nel mercato automobilistico italiano, che quest’anno ha vissuto un anno difficile a causa dell’emergenza sanitaria in atto. Durante l’anno sono stati fatti numerosi sforzi da parte del governo per incentivare le vetture elettriche o ibride plug-in, con incentivi molto alti che proseguiranno seppur in maniera ridotta, anche nel 2021; tuttavia sono venuti a mancare quelli per le ibride leggere o con motorizzazione termica a basso consumo. In questo modo si è creata una scissione tra l’offerta di modelli ibridi che sta raggiungendo sempre una maggior diffusione in tutti i segmenti, con il conseguente aumento di costi, e la richiesta di vetture dal prezzo contenuto che possano beneficiare però di incentivi. Di seguito le 10 principali novità in uscita a dicembre in Italia.

Toyota Rav4 Plug-in Hybrid

Debutta in Italia la nuova Toyota Rav4 Plug-in Hybrid con la nuova tecnologia Full Hybrid-Electric Toyota, questa volta in versione più potente e ricaricabile. Il sistema è sviluppato sulla piattaforma Toyota GA-K, con i vantaggi però della batteria posizionata nella parte inferiore del telaio e della trazione integrale elettrica intelligente Awd-i. L’unità termica è l’Hybrid Dynamic Force a 4 cilindri da 2.5 litri della Rav4 Hybrid, adattato però alla tecnologia plug-in. Inoltre la Casa ha sviluppato una nuova batteria ad alta capacità agli ioni di litio aggiungendo anche un converter potenziato all’unità di controllo. La Toyota Rav4 Plug-in Hybrid sarà anche in grado di viaggiare in modalità a zero emissioni come una Ev pura con un’autonomia dichiarata di 75 chilometri in ciclo combinato e 98 in quello urbano e una velocità massima di 135 chilometri all’ora. Il nuovo modello può arrivare a percorrere 100 chilometri con un solo litro di benzina, emettendo 22 g di CO2 per chilometro. La potenza complessiva del powertrain è di 306 cv e il prezzo parte da 55 mila euro, salvo Ecobonus.

Renault Twingo Electric

La nuova generazione della ormai celebre citycar francese classe 1992 per la prima volta avrà una versione totalmente elettrica, la Twingo Electric. Come era per le generazioni precedenti, la Twingo Electric è pensata per essere agile e maneggevole in città: 3,61 metri di lunghezza per 1,64 metri di larghezza, sbalzi anteriori e posteriori ridotti e la meccanica installata in posizione posteriore sotto il vano di carico. Il cuore della vettura è l’R80 da 82 cv e 160 Nm derivato da quello montato sulla Zoe, mentre le batterie da 21,4 kWh sono collocate in posizione avanzata, nella zona al di sotto dei sedili anteriori, bilanciando così il peso posteriore, all’interno di crashbox in alluminio. Per quanto riguarda la ricarica, con la rete domestica da 2,3 kW servono 15 ore per completarla, con quella da 7,4 kW ne servono 4, ma ne basta appena una con la colonnina di ricarica rapida. L’autonomia dichiarata è di 270 chilometri in ciclo cittadino, che scendono a 190 in quello misto. Prezzo da 22.450 euro salvo Ecobonus.

Audi e-tron S ed e-tron S Sportback   

Audi e-tron S ed e-tron S Sportback sono i modelli di punta della gamma Ev del Marchio e sono anche i primi modelli al mondo con tre motori elettrici a bordo, tutti dedicati alla trazione. La potenza di entrambe in modalità boost è di 503 cv e 973 Nm e il pacco batterie da 95 kWh garantisce un’autonomia di 370 chilometri. La vera particolarità di queste vetture sta però nella nuova tecnologia a tre motori, utilizzata per la prima volta ma destinata a essere adottata per la futura produzione Ev di Ingolstadt. Questa prevede un primo motore da 168 cv montato sull’asse anteriore e due gemellati su quello posteriore per un totale di 266 cv. A gestire l’interazione tra i motori e l’erogazione della coppia da parte della trazione integrale c’è il Torque Vectoring elettrico che ripartisce attivamente con una reattività di pochi millisecondi la coppia allo pneumatico esterno nella curva, mentre sui fondi scivolosi utilizza solo quello che sta mantenendo aderenza.

Volkswagen Golf R

La nuova generazione della Golf R, basata su Golf 8, è un’evoluzione di quella precedente, con un’estetica accattivante ma allo stesso tempo quotidiana, spoiler e prese d’aria ben visibili, freni a disco maggiorati e il posteriore con l’alettone in cima al lunotto e gli scarichi gemellati. Le prestazioni sono di poco superiori a quelle della versione precedente: 320 cv invece di 300 e 420 Nm invece di 400. La velocità massima è di 250 chilometri all’ora, ma con il pacchetto R-Performance possono diventare 270. La trasmissione è quella Dsg a sette rapporti, abbinata alla nuova trazione integrale 4Motion con R-Performance Torque Vectoring, il sistema che gestisce e ripartisce la spinta tra gli assi e tra le singole ruote di ognuno grazie a due frizioni multidisco installate sui semiassi. Golf R è già preordinabile in Italia, in attesa della comunicazione del listino prezzi.

Dacia Sandero

La nuova generazione della Dacia Sandero è figlia del grande successo che già nel 2017 la vedeva come auto più venduta ai clienti privati. Si tratta di una versione profondamente rinnovata, lunga 4,08 metri e larga 1,84, dimensioni che la collocano a metà tra le segmento B e C. La piattaforma modulare Cmf è la più raffinata del gruppo Renault ed è basata sul concetto di low cost, ottenuto tramite numerosi brevetti depositati nel corso degli anni. Il look della nuova Dacia Sandero è pulito e sinuoso, con il parabrezza anteriore inclinato, la linea del tetto spiovente e le fiancate robuste con i gruppi ottici a Led per la prima volta con la firma a Y del Brand. L’altezza da terra è di 1,49 metri che nella versione Stepway salgono a 1,53. Per le motorizzazioni ci sono tre varianti del benzina da 1 litro, tra cui quella con sistema bi-fuel a Gpl.

Bmw iX3

La nuova Bmw iX3 è la vettura con cui Bmw intende entrare nella categoria dei Suv premium elettrici, con la particolarità però che per questo modello verrà utilizzata la stessa piattaforma della X3 normale. Anche nel look la iX3 non si discosta dalla controparte, della quale mantiene tutti gli elementi tra cui la calandra frontale, chiusa però in omaggio all’aerodinamica delle Ev che per il raffreddamento sfruttano la parte inferiore del paraurti. Nell’equipaggiamento di serie rientrano le sospensioni adattive a controllo elettronico, ma il vero cuore della vettura è il propulsore elettrico da 286 cv e 400 Nm con il sistema eDrive. La velocità massima della iX3 è limitata elettronicamente a 180 chilometri all’ora e da 0 a 100 scatta in 6,8 secondi. Infine il pacco batterie è da 80 kWh, con un’autonomia di 460 chilometri e la ricarica ha la doppia modalità a 150 kW con corrente continua, ripristinando 100 chilometri ogni 10 minuti oppure con la corrente alternata fino a 11 kW. Prezzo da 69.900 euro.

Hyundai Tucson

È arrivata sul mercato la nuova generazione di Hyundai Tucson, 16 anni e 1,4 milioni di modelli venduti in Europa dopo la nascita della prima. La nuova Tucson è il frutto della rivoluzione estetica operata dalla Casa sui propri modelli: il frontale ha un inedito gioco di luci con i gruppi ottici Led, le fiancate con profili a poligono trasmettono dinamismo e in coda ci sono i doppi fanali Led a effetto tridimensionale uniti da una fascia orizzontale luminosa. Numerosi sono i dispositivi di assistenza alla guida, come la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento di bici e pedoni e delle possibili collisioni agli incroci. Nella gamma delle motorizzazioni ci sono sia unità a benzina che a gasolio oltre alle due varianti full hybrid, tutte con parte termica a 4 cilindri turbocompressa. Per i benzina c’è il nuovo 1.6 T-Gdi da 150 cv abbinato al cambio manuale a sei rapporti o a quello automatico Dct, con sistema mild hybrid a 48V; per i gasolio invece c’è il 1.6 diesel da 115 cv, mentre le full hybrid hanno il 1.6 a benzina da 230 cv complessivi, sia con trazione anteriore che integrale. Prezzo da 29.400 euro.

Fiat Tipo   

La nuova generazione della Fiat Tipo rappresenta un nuovo punto d’arrivo per la Casa, che mette a disposizione dei clienti una gamma quantomai vasta. Ci sono gli allestimenti City Life e Life, disponibili per le versioni a 4 o 5 porte e Station Wagon e c’è poi una formula Sport Utility destinata solo al modello a 5 porte. Infine per la prima volta ci sono le versioni City Cross e Cross, con assetto rialzato di 4 centimetri, codolini neri sui passaruota e protezioni da offroad nella parte inferiore del fascione del paraurti anteriore. Il look della nuova Tipo è più dinamico, con i fari full Led e i cerchi in lega da 16” o 17” con finiture diamantate. All’interno ci sono i nuovi tessuti per i sedili e il sistema di infotainment UConnect 5 con lo schermo touch da 10,25”. Le motorizzazioni saranno tre: benzina da 1 litro a 3 cilindri turbo da 100 cv, diesel 1.3 Multijet II da 95 cv e da 130 cv, con quest’ultimo disponibile anche con trasmissione manuale a 6 rapporti. Prezzo da 18.500 euro.

Volkswagen Id .4

A pochi mesi dal lancio della più piccola Id .3, Volkswagen lancia dà il via ai preordini per la Id .4, la sorella maggiore che andrà a collocarsi nel segmento dei crossover urbani. Il design è slanciato, è lunga 4,58 metri, larga 1,85 e alta 1,61 e il bagagliaio è di 543 litri. Gli interni sono razionali e concentrati nella plancia di comando dove campeggia il display touch da 10” per la gestione dell’infotainment e dei servizi di bordo, ma non ci sono pulsanti fisici. La batteria della Volkswagen Id .4 nella First Edition raggiunge la capacità di 77 kWh, pari a un’autonomia di 520 chilometri e il suo motore elettrico sincrono collocato sull’asse anteriore le fornisce 204 cv di potenza e 310 Nm di coppia. La trasmissione è a singolo rapporto. Prezzo da 48.600 euro salvo Ecobonus.

Citröen C4

La nuova generazione di Citröen C4 è una trasformazione sia estetica che motoristica del vecchio modello, che già aveva raccolto tanto successo. Alla gamma dei propulsori tradizionali, tra i quali ci sono il benzina da 1.2 litri turbo Puretech da 130 cv e il diesel BlueHDi da 1.5 litri da 130 cv, si aggiunge anche la nuova versione e-C4, con la trazione totalmente elettrica. Questa mantiene la stessa carrozzeria della versione termica e le sue prestazioni sono di 136 cv e 260 Nm, con uno scatto da 0 a 100 in 9,7 secondi e una velocità massima di 150 chilometri all’ora. La sua batteria è da 50 kWh e le garantisce un’autonomia di 350 chilometri. Il guidatore può poi scegliere tra tre diverse modalità di guida: Eco, Normal e Sport che regolano parametri come climatizzazione e potenza. Prezzo da 22.900 euro la C4, da 35.150 la e-C4, salvo Ecobonus.