fbpx Mini Countryman 2020: restyling per il crossover | CHEAUTOCOMPRO

Mini Countryman 2020: restyling per il crossover

La Mini Countryman si aggiorna per il 2020 con nuovi dettagli estetici e più personalizzazioni per gli interni. Il prezzo di lancio è di 26.950 euro ed è già disponibile la serie speciale Northweek

Negli ultimi vent’anni, il mercato delle quattro ruote è stato conquistato da SUV e crossover e anche Marchi come Mini (diventati iconici per auto pratiche e compatte) si sono dovuti reinventare per rispondere a questa domanda dei clienti. Così nel 2010 è nata la Countryman, il primo SUV (anche se sarebbe più corretto definirlo crossover) della Casa inglese. Nel corso di questi dieci anni, questo modello si è evoluto, si è ingrandito ma è sempre rimasto fedele alla filosofia Mini. Per il 2020, la Countryman (auto del Marchio più venduta in Italia con ben il 46% delle vendite totali) si rinnova con un restyling estetico e tecnologico che la rende ancora più moderna e attuale.

AGGIORNAMENTI ESTETICI

I designer inglesi non hanno voluto stravolgere il progetto, infatti la Mini Countryman 2020 è stata aggiornata nella parte bassa della scocca. Non cambiano le dimensioni: 4,3 m di lunghezza, 1,82 m di larghezza e 1,56 m di altezza. I paraurti hanno un nuovo look, così come la griglia frontale, personalizzata a seconda dell’allestimento. Ora i gruppi ottici sono Full Led di serie e le luci di posizione e gli indicatori di direzione sono integrati con il corpo del faro. Al posteriore, invece, debutta anche sul crossover la firma luminosa in stile Union Jack, che lo rende ancora più personale. Inserite anche due nuove tinte per la scocca, la White Silver e la Sage Green metalizzato, l’optional di finiture Piano Black Exterior ed esclusivi cerchi in misure da 16”, 17” e 19”.

Gli interni sono classicamente Mini: al centro della plancia ci sono i comandi in stile aeronautico e il blocco circolare che integra il display da 8,8” per la gestione dell’infotainment. Sotto al naso del guidatore il volante con rivestimento in pelle è di serie e, come accessorio, arriva il cruscotto digitale con tecnologia Black Panel da 5”. Per quanto riguarda le sedute e i materiali, Mini ha aggiornato la gamma con le varianti di pelle in Chester Indigo Blue e in Chester Malt Brown.

 

MOTORI E PREZZI

La nuova Mini Countryman offre svariate scelte di motori: le varianti a benzina partono dal 1.5 tre cilindri da 102 CV, fino ai 306 CV della John Cooper Works (a metà strada c’è anche la 136 CV e la 178 CV della Cooper S). Per quanto riguarda i diesel, la gamma si apre con un propulsore da 106 CV; tra le opzioni anche un 150 CV e il 190 CV della Cooper SD. L’elettrificazione, invece, riguarda soltanto la Countryman Cooper SE, ibrida plug-in (clicca qui per scoprire il significato) da 220 CV in grado di macinare fino a 60 km in modalità 100% elettrica. Il listino prezzi della Mini Countryman 2020 parte da 26.950 euro, riferito alla One (che, insieme alla JCW sarà ordinabile ad ottobre). Le altre versioni sono già disponibili e si parte da 29.600 euro per la One D a gasolio da 116 CV. Non mancano le versioni ALL4, con trazione integrale intelligente, che vengono affiancate dal cambio automatico Steptronic a otto rapporti. Inoltre, in gamma è già presente la nuova versione speciale Northweek, arricchita da dettagli esclusivi, sia per esterni che per interni, e da svariati optional inclusi nel prezzo d’attacco di 29.450 euro.