fbpx 4 maggio 2020: riapertura dei concessionari auto e officine.

4 maggio 2020: la riapertura dei concessionari auto e officine.

Il 4 maggio per mezzo del nuovo Dpcm saranno autorizzati a riapertura i concessionari auto, in cui però i clienti potranno recarsi solo per urgenze o necessità.

Novità Concessionari auto 4 maggio 2020

Le disposizioni hanno permesso a questi concessionari di riaprire il 27 aprile per potersi organizzare a quelle che sono le normative vigenti per poter aver tempo di applicare per tempo le misure precauzionali necessari alle visite dei clienti.

Il settore potrà così cominciare la risalita che aveva toccato un calo drastico pari all’86% di immatricolazioni in meno rispetto lo scorso anno.

Come ben specificato dal decreto però, sebbene le attività potranno ripartire ufficialmente, i clienti non potranno circolare liberamente ma solo “motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute e si considerano necessari gli spostamenti per incontrare congiunti”.

Quali attività possono riaprire?

I concessionari e i rivenditori di auto vengono identificati con il codice 45 (Commercio all’ingròsso e al dettaglio e riparazione di autoveicoli), codice menzionato nell’Allegato 3 del decreto che elenca i settori merceologici autorizzati a ripartire.

Tutte le attività che prevedevano un lavoro di assistenza tecnica hanno potuto operare anche nella prima fase, la più stringente del lockdown, per poter garantire la circolazione a tutti i mezzi dedicati al soccorso e alla gestione dell’emergenza.