fbpx Nuovi modelli auto 2020 del gruppo FCA - CheAutoCompro

Fiat, Alfa Romeo, Jeep e Lancia: i nuovi modelli per il 2020

Il Gruppo FCA si lancia nel 2020 con due proposte elettrificate, la tanto discussa Fiat 500 elettrica e la Lancia Ypsilon Hybrid, e due varianti super performanti della Alfa Romeo Giulia, la GTA e la GTAm. In attesa dei modelli ibridi firmati Jeep

Fiat 500 Elettrica

Quest’anno il Gruppo FCA ha voluto fare le cose in grande: prima di tutto, ha tolto i veli alla versione 100% elettrica della Fiat 500, che diventa il modello di punta della gamma. A supporto delle due nuove ibride 500 e Panda, è arrivata anche la Lancia Ypsilon Hybrid. Sul fronte Alfa Romeo, invece, l’elettrificazione è stata messa da parte per far spazio alle performance: la nuova Giulia GTA è diventata realtà e c’è anche la GTAm, una versione ancora più estrema. Al contrario, i modelli ibridi plug-in di Jeep, Renegade e Compass 4xe, si sono fatti attendere ma non sono stati svelati: probabilmente li vedremo nel corso del 2020.

Fiat 500 elettrica

La famosa city car italiana si rinnova in grande stile: arriva finalmente il powertrain completamente elettrico, accompagnato da una rinfrescata estetica. Il look generale rimane fedele al modello originale, ma ci sono molti dettagli high-tech come i gruppi ottici inglobati nel cofano e nel paraurti, il logo 500 al centro del muso e i fari posteriori più quadrati.

Rispetto alla generazione passata, le dimensioni sono leggermente lievitate: la nuova 500 elettrica è più lunga di 4 cm (3,61 m), più larga di 6 cm (1,69 m) e con un passo maggiorato di 2 cm (2,32 m). Il pacco batterie da 42 kWh è stato montato tra i due assi e alimenta un motore elettrico da 118 CV: l’autonomia dichiarata è di circa 320 km (secondo il ciclo WLTP), la velocità massima si ferma elettronicamente a 150 km/h e lo scatto 0-100 km/h è di 9 sec.

Grande restyling anche per gli interni, dove lo stile 500 è stato completamente rivisto per renderlo più moderno e tecnologico. Grande debutto del nuovo sistema di infotainment Uconnect 5 gestito dal sistema operativo Android Automotive e da uno schermo touch da 10.25". Presenti anche gli assistenti alla guida, tra cui il cruise control adattivo con riconoscimento dei pedoni e dei ciclisti, la frenata automatica d’emergenza, il mantenimento della traiettoria e l’Urban Blind Spot. Le prime 500 unità saranno vendute esclusivamente nell’allestimento esclusivo e full optional “La Prima” ad un prezzo di 37.900 euro.

Fiat 500 e Panda Hybrid

La gamma delle compattissime di Fiat si aggiorna anche con l’arrivo delle versioni Hybrid di 500 e Panda. Entrambi i modelli rimangono fedeli al passato con look e contenuti, ma sotto al cofano è presente un nuovo propulsore FireFly 1.0 litri tre cilindri da 69 CV supportato dall’elettrico BSG (Belt Integrated Starter Generator) a 12 V, che migliora lo spunto in accelerazione e riduce i consumi. Si tratta quindi di una motorizzazione mild hybrid, disponibile sulla 500 Hybrid ad un prezzo di 15.150 euro e sulla Panda Hybrid a 15.100 euro.

Lancia Ypsilon Hybrid

Il Gruppo FCA ha deciso di far debuttare la stessa tecnologia ibrida della 500 e della Panda Hybrid anche sull’intramontabile city car di Lancia. La nuova Ypsilon Hybrid non cambia nell’estetica ma guadagna la nuova motorizzazione mild hybrid con il FireFly 1.0 da 70 CV e 92 Nm di coppia, che lavora in sinergia con un piccolo motore elettrico da 5 CV. La novità firmata Lancia è in vendita ad un prezzo di 14.450 euro.

Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm

La più attesa di quest’anno è la sicuramente l’Alfa Romeo Giulia GTA, che riporta in vita la storica sigla Gran Turismo Alleggerita. Questa volta i tecnici del Marchio milanese non si sono risparmiati e hanno dato vita ad una super berlina. L’estetica è ricca di appendici aerodinamiche (anche attive) e prese d’aria maggiorate, per tenerla a bada e far respirare il motore. Infatti, sotto al cofano batte il V6 2.9 litri biturbo che, rispetto alla Giulia Quadrifoglio, ha 30 CV in più, per un totale di 540 CV (un po’ meno dei 600 CV di cui si sentiva parlare prima della presentazione). Un piccolo aumento di potenza, che viene compensato dal peso ridotto di 100 kg, per un rapporto peso/potenza da capogiro: 2,82 kg/CV. Inoltre, la carreggiata, sia anteriore che posteriore, è stata allargata di 50 mm, ci sono i cerchi monodado e lo scarico in titanio firmato Akrapovič integrato nell’estrattore dell’aria.

E c’è anche la Giulia GTAm, una versione street legal limitata a 500 esemplari, resa ancora più estrema dall’abitacolo biposto con cinture racing a sei punti e rollbar integrato. Il processo di vendita di questo allestimento sarà one-to-one e ai futuri proprietari verranno consegnati anche un casco Bell in livrea speciale GTA, l’abbigliamento da corsa completo Alpinestars e un telo coprivettura personalizzato.

Alfa Romeo Stelvio e Giulia m.y. 2020

Per il 2020, le versioni standard di Giulia e Stelvio guadagnano un leggero restyling, che riguarda gli interni e i contenuti tecnologici. I designer hanno rivisto lo stile del volante, dotato di nuovi comandi per gestire gli assistenti alla guida. Entrambi i modelli, infatti, i sistemi ADAS con guida semiautonoma di Livello 2, che include Lane Keeping Assist, Active Blind Spot Assist, Active Cruise, Traffic Jam Assistant, Highway Assist e Driver Attention Assist. Inoltre, il quadro strumenti si rinnova con un display da 7” al centro e la consolle guadagna uno schermo touchscreen da 8,8” per la gestione dell’infotainment con connessione per lo smartphone Apple CarPlay e Android Auto.