fbpx Patenti e revisioni: proroga scadenze di 7 mesi | CHEAUTOCOMPRO

Patenti e revisioni: proroga scadenze di 7 mesi

Per recuperare il tempo congelato dal lockdown, l’Italia e l’Unione Europea hanno deciso di prorogare le scadenze dei documenti per la circolazione. Ecco come funziona per patenti, revisioni e Cqc

Il periodo di lockdown ha impedito a molti automobilisti italiani ed europei di rinnovare nei tempi normalmente previsti la validità dei documenti obbligatori per la circolazione (es. patenti, revisioni e la Cqc - la carta di qualificazione del conducente). Per evitare disagi nel momento del ritorno alla libera circolazione tra i Paesi membri dell’UE, le scadenze di tali documenti sono state estese di sette mesi.

Le patenti

Per le patenti di guida scadute o in scadenza tra l’1 febbraio e il 31 agosto 2020, la validità è prorogata di sette mesi e il titolare può circolare in tutta l’UE. Quindi, con scadenza 1 febbraio, si avrà tempo fino al 31 agosto per rinnovarla; con scadenza 31 agosto, invece, si avrà tempo fino al 31 marzo 2021.

Se, invece, la patente è scaduta il 31 gennaio 2020, si può comunque sfruttare l’estensione della validità fino al 31 agosto, ma in questo caso si può circolare solo sul territorio italiano.

Le revisioni

Con lo stesso sistema, anche le revisioni dei veicoli a motore appartenenti alle categorie M (automobili), N (veicoli commerciali), 03 (rimorchi con massa massima tra 3,5 e 10 tonn), 04 (rimorchi con massa massima superiore a 10 tonn) e Ts (trattori stradali o motrici), con scadenza tra l’1 febbraio e il 31 agosto 2020 vengono prorogate di sette mesi. I veicoli con revisione scaduta prima del mese di febbraio 2020 possono circolare sul solo territorio nazionale sino al 31 ottobre 2020.

Per quanto riguarda invece i veicoli appartenenti alle categorie L (ciclomotori, motocicli, tricicli e quadricicli), O1 (rimorchi con massa massima non superiore a 0,75 t) e O2 (rimorchi con massa massima tra 0,75 e 3,5 t), immatricolati in Italia e con revisione scaduta o che scadrà entro il 31 luglio 2020, essi possono circolare solo sul territorio nazionale fino al 31 ottobre 2020 senza aver effettuato la prevista revisione.

La Carta di qualificazione del conducente

La proroga riguardo alla Cqc, dedicata all’abilitazione di guida professionale necessaria ai conducenti per il trasporto di merci o persone su strada, è diversa rispetto a quella delle patenti. Nel caso la Cqc sia stata rilasciata in Italia con scadenza prevista tra il 31 gennaio e il 31 luglio 2020, essa conserva la validità per i 90 giorni successivi alla dichiarazione della cessazione dello stato di emergenza che, al momento, corrisponde al 29 ottobre 2020.