fbpx Il futuro della mobilità sostenibile | CHEAUTOCOMPRO

Il futuro della mobilità sostenibile 

Facciamo un po' di chiarezza su un argomento spinoso. Ecco il futuro della mobilità e cosa ci aspetta.

Mobiltà
Automotive
AutoElettriche

Negli ultimi tempi, uno dei termini più diffusi e ricorrenti è sicuramente “mobilità sostenibile”. Ma cosa si intende nello specifico? Le due parole fanno riferimento all'insieme ideale di trasporti volti a ridurre l’impatto ambientale continuando, al tempo stesso, a non far perdere efficienza e velocità agli spostamenti. Sono davvero numerosi i punti su cui si intende puntare i riflettori: inquinamento atmosferico e acustico, congestione stradale, l'incidentalità, il degrado delle aree urbane, il consumo di territorio e i costi degli spostamenti.

Trasporti

Ovviamente uno dei problemi riguarda proprio il massiccio impiego dei mezzi di trasporto. Più veicoli circolano e più tende ad aumentare l'inquinamento. Basti pensare che in Europa questi causano un terzo del consumo totale di energia e la produzione di un quinto delle emissioni di gas serra. Attualmente, tra gli obiettivi principali c'è proprio la riduzione delle emissioni di gas. Si stima che entro il 2050 si possa arrivare a un taglio del 60%. Per riuscirci però servono nuove tecnologie e forme di energie differenti. Un esempio sono i veicoli a idrogeno o full electric. Inoltre è importante anche trovare mezzi di trasporto meno rumorosi. Infatti, l'inquinamento acustico incide profondamente sulla salute e sul benessere.

Territorio
 

Tra i problemi creati all'ambiente dai trasporti c'è anche quello dello stravolgimento del territorio, con un utilizzo sempre più aggressivo del suolo. Strade, parcheggi, ferrovie e piazzali hanno aumentato notevolmente la quantità di spazio occupabile. Secondo l'Ispra, Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, tutte queste iniziative inciderebbero sul 50% del consumo totale di suolo in Italia. Tra le iniziative dall'impatto ambientale più marcato spicca la nascita di  nuove infrastrutture, anche stradali, promosse anche all’interno di parchi naturali, con conseguente crescente urbanizzazione sulle sponde dei laghi, così come nelle aree montane.

Soluzioni

Come ogni problema, anche quello dell'inquinamento ambientale ha alcune soluzioni. Nell'ultimo periodo sono emersi il car pooling e il car sharing, ossia la condivisione di auto private o pubbliche tra persone, riducendo così il numero di veicoli in circolazione. È aumentato anche il potenziamento del trasporto locale, permettendo di viaggiare senza usare necessariamente un mezzo di trasporto proprio. Crescono app e sistemi per l'info-mobilità. Inoltre la progettazione di piste ciclabili sta permettendo lentamente la circolazione di mezzi non inquinanti.