fbpx Le 5 auto elettriche più economiche con l’ecobonus | CHEAUTOCOMPRO

Le 5 auto elettriche più economiche con l’ecobonus

L’auto elettrica in Italia ha numerosi vantaggi e gli ecoincentivi statali abbattono il prezzo d’acquisto. Scopriamo i cinque modelli più economici offerti dal mercato

Di anno in anno, il segmento delle auto elettriche è diventato sempre più competitivo e ricco di offerte. Sono numerosi i modelli sul mercato, in particolare le citycar a zero emissioni, ideali per muoversi in città: autonomia più che sufficiente, scattanti, agili e senza i problemi delle ztl. L’Italia sta investendo molto sulle elettriche e i vantaggi sull’acquisto di questo tipo di vetture sono numerosi, soprattutto se si considera il lato economico. Infatti, nonostante gli incentivi sulle mild hybrid siano terminati, le auto completamente green godono ancora dell’ecobonus, che abbatte vertiginosamente il prezzo di acquisto, con o senza rottamazione. Chi ha un veicolo con almeno 10 anni di età e decide di rottamarlo per acquistarne uno nuovo elettrico (con emissioni di Co2 comprese tra 0 e 20 g/km) ha diritto a 10.000 euro di incentivo, mentre senza rottamazione il contributo scende a 6.000 euro. Ecco la classifica riassuntiva e le caratteristiche delle cinque auto più economiche sul mercato con e senza ecobonus.

LE 5 AUTO ELETTRICHE PIÙ ECONOMICHE CON L'ECOBONUS AUTO

I prezzi tra parentesi indicano in ordine: il prezzo di listino, il prezzo con ecobonus senza rottamazione, il prezzo con ecobonus e con rottamazione. A seconda delle promozioni in corso della Casa è possibile che il prezzo finale possa scendere ulteriormente.
1.    Škoda Citigo e-iV (22.300 euro – 16.300 euro – 12.300 euro); Seat Mii Electric (23.250 euro – 17.250 euro – 13.250 euro); Volkswagen e-Up! (23.750 euro – 17.750 euro – 13.750 euro)
2.    Smart EQ ForTwo (25.000 euro – 19.000 euro – 15.000 euro)
3.    Fiat 500 elettrica (26.150 euro - 20.150 euro - 16.150 euro)
4.    Opel Corsa-e (32.400 euro - 26.400 euro - 22.400 euro); Peugeot e-208 (33.600 euro - 27.600 euro - 23.600 euro)
5.    Mini Cooper SE (33.900 euro - 27.900 euro - 23.900 euro).

Škoda Citigo e-iV, Seat Mii Electric, Volkswagen e-Up!

Le tre city car elettriche del Gruppo Volkswagen hanno moltissime caratteristiche tecniche in comune: il motore a zero emissioni da 83 Cv è supportato da un pacco batterie da 32,4 kWh, che permette di macinare circa 260 km. Dimensioni, ingombri e forme sono identici tra questi tre modelli gemelli: la base è la Volkswagen Up! tradizionale, ma ogni Marchio ci ha messo del proprio per renderla più personale. La potenza è l’ideale per muoversi in città e la risposta dell’elettrico è imparagonabile a quella di un propulsore endotermico. Inoltre, questa vettura è dotata di cinque porte, che la rendono molto comoda da utilizzare in più passeggeri. Pensate che questi tre modelli sono stati così tanto richiesti che sono stati tolti dal listino 2020, ma sono pronti a tornare nel 2021 e a sbaragliare la concorrenza.

 

Smart EQ ForTwo

La regina delle città: la due posti tedesca è diventata 100% elettrica per conquistare le strade delle grandi metropoli. Le dimensioni contenutissime sono inarrivabili da qualunque rivale, anche se ci sono solo due sedili anteriori. Le ruote posteriori sono mosse da un motore a zero emissioni da 82 Cv con una batteria da 17,6 kWh: l’autonomia è ridotta rispetto alle concorrenti, circa 160 km con un pieno di carica.
 

Fiat 500 elettrica

La piccola ed elegante italiana è finalmente arrivata in versione 100% elettrica. Lo stile è condiviso con il modello a motore endotermico, ma ci sono tanti dettagli esclusivi che la rendono la 500 del futuro. Davanti scompare il logo Fiat, le portiere hanno le maniglie nascoste e gli interni hanno un design minimal e tecnologico. Sotto al pianale, l’allestimento Active (il più economico) ha una batteria dalla capacità ridotta a 23,8 kWh, che promette circa 180 km di autonomia. La potenza del powertrain, invece, è di 95 Cv ed è disponibile anche cabrio e porte 3+1.
 

Opel Corsa-e, Peugeot e-208
 

Tanto simili quanto diverse queste novità elettriche del gruppo Psa. La piattaforma eCmp dedicata è condivisa tra i due modelli, che sono spinti da un motore da 131 Cv e 260 Nm e dotati di un pacco batterie da 50 kWh, che offrono circa 330 km di autonomia. Estetica e interni, invece, sono completamente diversi e rispecchiano la filosofia delle due Case: la Opel Corsa-e è dinamica, sportiveggiante e giovanile, pratica e semplice nello stile; la e-208 offre soluzioni al top della tecnologia e dell’eleganza all’interno del segmento B.

 

Mini Cooper SE
 

Anche la modaiola Mini Cooper si trasforma in un’elettrica: l’estetica è classica, condivisa con il modello endotermico ancora in gamma. Proporzioni ben definite, fari anteriori circolari e uno stile unico. Il motore a zero emissioni ha prestazioni interessanti: 184 Cv e 270 Nm di coppia che le permettono di scattare da 0 a 100 km/h in 7,3 secondi. La batteria ha una capacità di 32,6 kWh, che si traduce in un’autonomia compresa tra i 235 km e i 270 km.