fbpx Alfa Romeo Stelvio: prezzo, dimensioni e tutte le informazioni

Alfa Romeo Stelvio 2020: la prova del SUV

Per il 2020 il SUV Alfa Romeo Stelvio si rinnova nei contenuti tecnologi e non perde la sua indole sportiva. Ecco come va l’allestimento Veloce con motore diesel da 210 CV e trazione integrale Q4

Alfa Romeo Stelvio Prova su strada

Fin dal lancio sul mercato, l’Alfa Romeo Stelvio si è sempre fatta riconoscere per il suo carattere e le doti dinamiche. Un SUV per veri amanti della guida, il SUV per veri alfisti. Nonostante il 2019 non sia stato l’anno migliore per il Marchio italiano, lo Stelvio ne è uscito a testa alta nel segmento. Lo stile Alfa Romeo piace, ma una rinfrescata al look e ai contenuti è stata necessaria dopo quattro anni dell’attuale generazione. È così che è nato il restyling 2020, che guadagna sostanziali interventi sulle finiture degli interni, sulla gestione dell’infotainment e sui sistemi di aiuto alla guida.

ESTERNI E INTERNI

Il look della nuova Alfa Romeo Stelvio è quasi praticamente invariato: è stato rivisto solo il design dei gruppi ottici che adottano sempre tecnologia allo Xeno con luci diurne a LED. Le novità sono, invece, dentro le portiere: sotto al naso del guidatore è presente un nuovo volante, rivisto nelle geometrie e nei materiali, e un piccolo display TFT da 7”, affiancato dai quadranti analogici. Inoltre, cambiano anche i tasti sulle razze per la gestione dei nuovi sistemi ADAS, che permettono al SUV di raggiungere il Livello 2 di guida assistita: sono compresi il Driver Attention Assist, il Lane Keeping Assist, l'Active Blind Spot Assist, l'Active Cruise Control, il Traffic Sign Recognition con Intelligent Speed Control, il Traffic Jam Assist e l'Highway Assist.

Al centro della plancia arriva uno schermo touch da 8,8” per l’infotainment, con una nuova grafica e nuovi widget. Tra le tecnologie più curiose, c’è l’App My Remote e My Car, che permette di controllare lo stato della vettura e di gestire alcune funzioni da remoto direttamente dal proprio smartphone. Rinnovata anche la zona del tunnel centrale, grazie all’utilizzo di un rivestimento satinato e dal badge tricolore posto sulla leva del cambio rivestita di pelle traforata. Invece, sotto al bracciolo è stato ricavato un vano per la ricarica wireless del telefono.

COME SI GUIDA L’ALFA ROMEO STELVIO VELOCE

L’allestimento della vettura in prova è il Veloce con motore turbodiesel 2.2 da 210 CV e 470 Nm di coppia, associato al cambio automatico ZF ad 8 rapporti e alla trazione integrale Q4. Quando si preme sul pedale destro, la Stelvio risponde senza turbo lag e allunga in maniera vigorosa fino in fondo al contagiri. Il cambio ZF a 8 rapporti lavora con sinergia, in particolar modo quando viene utilizzato con i paddle fissi sul piantone.

La caratteristica più affascinante del SUV italiano, però, è la sua indole sportiva rafforzata dal transaxle con motore longitudinale e trazione integrale Q4 che, in condizioni normali, invia il 100% della coppia sul retrotreno. L’Alfa Romeo Stelvio si conferma incisiva, rapida e chirurgica negli inserimenti e, nel misto stretto, riesce a sfoderare un dinamismo al di fuori della portata anche delle concorrenti.  Al pacchetto si aggiunge una grande sensazione di stabilità e la taratura delle sospensioni, che fonde l’assenza dell’effetto rollio in parallelo ad una buona capacità di assorbimento.

PREGI E DIFETTI

Piace: comfort elevato; piacere di guida; ADAS affidabili; connettività di bordo.

Non piace: retrocamera posteriore; Drive Mode sportivo senza taratura personalizzabile.

SCHEDA TECNICA ALFA ROMEO STELVIO VELOCE

Motore: quattro cilindri in linea turbodiesel, 2.143 cc;

Potenza: 210 CV a 3.500 giri/min, coppia massima 470 Nm a 1.750 giri/min;

Trazione: integrale Q4;

Trasmissione: automatica a 8 rapporti;

Dimensioni: lunghezza 4.687 mm, larghezza 1.903 mm, altezza 1.632-1.693 mm, passo 2.818 mm, bagagliaio 525 litri;

Peso in ordine di marcia (con liquidi e conducente): 1.745 kg;

Velocità massima: 215 km/h, da 0 a 100 km/h in 6,6 sec;

Consumi ciclo combinato: 5,6 l/100 km, percorrenza 17,9 km/l;

Emissioni CO2 ciclo combinato: 146 g/km.

Prezzo della versione in prova: 64.200 euro.