fbpx Fiat 500X: la prova su strada | CHEAUTOCOMPRO

Fiat 500X: la prova su strada

La Fiat 500X si presenta con un look rinnovato, contenuti più tecnologici e una nuova gamma motori. Il crossover italiano si conferma agile, dinamico e con dettagli ancora più moderni

La formula Fiat 500 può essere riassunta citando una delle saghe cinematografiche più amate dagli appassionati di auto: “Ritorno al Futuro”. Lo stile di una volta nei giorni presenti ha avuto un successo incredibile e la Casa torinese ha preso la palla al balzo per creare una vera e propria gamma firmata 500: dopo la city car, lanciata nel 2007, è arrivata anche la familiare 500L nel 2012 e, infine, non poteva mancare il dinamico crossover 500X, nel 2014. Quest’ultimo segmento è tra i più importanti negli ultimi anni, in quanto riesce a coniugare le dimensioni compatte con la praticità di un SUV. La Fiat 500X è stata rinnovata nel 2018, senza grandi stravolgimenti estetici (come è successo per il restyling della 500), con moderne tecnologie di bordo e nuovi motori FireFly. Inoltre, lo scorso anno, ha debuttato un nuovo allestimento Sport, che le dona un tocco più da Abarth… ma senza esagerare.

ESTERNI E INTERNI

I designer della Fiat 500X hanno voluto continuare a puntare sullo stile della prima generazione, caratterizzato dalle linee tondeggianti. Le novità estetiche del più recente restyling riguardano la zona dei paraurti, più bombati e con inserti cromati nella parte bassa. I gruppi ottici hanno una nuova firma luminosa a LED e al posteriore i fari hanno un inserto centrale dello stesso colore della scocca. I passaruota in platica nera slanciano l’assetto, mentre sulla 500X Sport sono in tinta con la carrozzeria.

Stesso trattamento anche per gli interni, che mantengono il fascino della classica 500X con un tocco più moderno: nuovo cruscotto con display da 3,5” per le informazioni di bordo e al centro della plancia un touchscreen da 7”, che permette di connettere lo smartphone tramite Android Auto o Apple Car Play.

La novità più importante di questo Model Year si trova sotto al cofano: sulla Fiat 500X debuttano i nuovi motori benzina FireFly, un 1.0 litri 3 cilindri da 120 CV e 190 Nm di coppia, e un 1.3 litri, 4 cilindri da 150 CV e 270 Nm di coppia. La gamma viene completata da quattro diesel Multijet e il doppia alimentazione E-Torq 1.6.

 

COME SI GUIDA LA FIAT 500X

La Fiat 500X si conferma un crossover tuttofare: in città offre una buona visibilità su tutti i lati e le dimensioni contenute permettono di spostarsi agilmente. Sul pavé e di fronte a buche e a dossi, ci saremmo aspettati una taratura delle sospensioni un po’ più morbida, ma nei contesti extraurbani si può apprezzare la grande stabilità dell’assetto e un effetto di rollio ridotto. Entrambi i nuovi propulsori benzina FireFly offrono un buono spunto in accelerazione e il cambio manuale a sei rapporti è una garanzia. Sul 1.3 litri è disponibile anche l’automatico DCT, che però sembra affievolire le prestazioni soprattutto in ripresa.

Dentro le portiere si sta comodi, anche se si viaggia in cinque: per raggiungere questo risultato, i tecnici Fiat hanno dovuto sacrificare la capacità del bagagliaio, che con tutti i sedili alzati si ferma a 350 litri. Per quanto riguarda la sicurezza, la nuova Fiat 500X offre di serie il Traffic Sign Recognition, lo Speed Advisor e il Lane Assist.

 

PREGI E DIFETTI

Piace: grinta motori FireFly, precisione cambio manuale, reazioni sterzo.

Non piace: assetto troppo sostenuto, capacità bagagliaio ridotta.

 

 

SCHEDA TECNICA FIAT 500X

Motore: tre cilindri in linea benzina, 999 cc;

Potenza: 120 CV a 5.750 giri/min, coppia massima 190 Nm a 1.750 giri/min;

Trazione: anteriore;

Trasmissione: manuale a sei rapporti;

Dimensioni: lunghezza 4.269 mm, larghezza 1.796 mm, altezza 1.595 mm, passo 2.570 mm, bagagliaio 350 litri;

Peso a vuoto: 1.320 kg;

Velocità massima: 188 km/h, da 0 a 100 km/h in 10,9 sec;

Prezzo: da 20.500 euro.