fbpx Kia Picanto X Line - Scheda auto e opinione dell'esperto

Kia Picanto X-Line: la prova della city car crossover

La Kia Picanto X-Line offre ancora più comfort grazie all’assetto rialzato di 15 mm e alla tecnologia di bordo. Il motore da 100 Cv è grintoso anche in un contesto extraurbano

Kia Picanto X line

Il segmento A è agguerritissimo: le city car devono mantenere il perfetto equilibrio tra dimensioni esterne e spazi interni, qualità costruttiva e prezzo accattivante. La proposta di Kia in questa categoria è la Picanto, nata nel 2004 e arrivata alla terza generazione. Oggi è presente a listino anche la versione X-Line, che trasforma questa compattissima coreana in un vero e proprio city crossover.

 

ESTERNI E INTERNI

La Kia Picanto X-Line si presenta con un look molto curato e arricchito da svariati dettagli esclusivi come gli inserti in verde lime, i fari con luci diurne a Led e i cerchi in lega da 16”. L’obiettivo di questo allestimento è di offrire ancora più comfort e per questo motivo l’assetto è stato rialzato di 15 mm. Inoltre, la parte bassa del paraurti presenta delle plastiche in grigio e una fascia nera che contorna i passaruota, esattamente come sui crossover di segmento superiore. Al posteriore si fa notare il doppio scarico cromato: scelta estetica sportiveggiante che rimarca la presenza del motore tre cilindri 1.0 T-GDI da 100 CV.

Anche gli interni hanno un tocco in più: il volante in pelle con forma a “D” e comandi ha le cuciture a contrasto, il display al centro della plancia è da 7” e ci sono i pedali in alluminio. Il pacchetto elettronico è composto dal VSM (Vehicle Stability Management), dall'ESS (Electronic Stability System), dal TCBB (Torque Vectoring Control) e, su richiesta, dal sistema di assistenza alla frenata di emergenza AEB City e Urban (Autonomous Emergency Braking).

 

COME SI GUIDA LA KIA PICANTO X-LINE

La Kia Picanto ha tutte le carte in regola per essere un’ottima city car: compatta, agile e spaziosa dentro. Con l’allestimento X-Line queste qualità risaltano grazie all’assetto rialzato che permette di affrontare dossi, buche, pavé e marciapiedi con più serenità. La seduta offre una buona visibilità frontale e laterale (meno quella posteriore) e dentro le portiere ci sono tutti i comfort di bordo per muoversi in comodità. L’infotainment permette di connettere il proprio smartphone tramite Apple CarPlay e Android Auto e c’è il navigatore di serie.

Il motore è grintoso, ha una buona spinta e, grazie al peso piuma di 864 kg, permette di scattare da 0 a 100 km/h in 10,1 secondi. L’impianto frenante è in linea con la vettura, anche se un po’ troppo pronto al tocco (dettaglio che però fa la differenza in caso di frenata di emergenza). Il cambio è solo manuale a cinque rapporti, preciso negli innesti. I consumi in un contesto urbano si attestano intorno ai 13 km/litro, mentre nei percorsi extraurbani la media sale a circa 15 km/litro. Il prezzo della nuova Kia Picanto X-Line parte da 15.200 euro.

 

PREGI E DIFETTI

Piace: guida precisa, linee dinamiche, motore grintoso.

Non piace: visibilità posteriore, risposta troppo pronta del freno.

 

SCHEDA TECNICA KIA PICANTO X-LINE

Motore: tre cilindri in linea, 998 cc;

Potenza: 100 Cv a 4.500 giri/min, coppia massima 172 Nm tra i 1.500 giri/min e i 4.000 giri/min;

Trazione: anteriore

Trasmissione: manuale a cinque rapporti

Dimensioni: lunghezza 3.670 mm, larghezza 1.630 mm, altezza 1.500 mm, passo 2.400 mm, capacità bagagliaio 255 litri;

Velocità max: 180 km/h (limitata elettronicamente), accelerazione 0-100 km/h in 10,1 secondi;

Peso: 864 Kg;

Consumi dichiarati: 22,2 km/litro;

Emissioni CO2 dichiarate: 104 g/km;

Prezzo: da 15.200 euro.