fbpx La nuova Renault Clio | CHEAUTOCOMPRO

La nuova Renault Clio

 

 

È arrivata la quinta generazione della Renault Clio che, con una nuova piattaforma, assetto e tenuta migliorati, è pronta a diventare protagonista del segmento B; a partire da 15.000 euro

La Renault Clio si rinnova con la quinta generazione di uno dei modelli più apprezzati nel segmento B. Design esterno evoluto, abitacolo totalmente ridisegnato e decisamente high tech, gamma motori ampia – in arrivo c’è anche la versione ibrida – e nuovi livelli di assistenza alla guida.

Renault Clio: design esterno

La quinta generazione di Renault Clio affina il design del modello precedente, evolvendolo verso le sorelle più grandi: linee più tese che nel complesso danno un senso di morbidezza, come i fendinebbia squadrati e il cofano più robusto; i fari sono 100% Led su tutti gli allestimenti. Stesso di scorso vale per il posteriore con un nuovo disegno dei gruppi ottici, compreso il terzo stop e l’antenna a forma di squalo.

Renault Clio: gli interni

Nell’abitacolo la plancia si sviluppa su linee orizzontali, esaltando lo spazio degli interni per i quali sono disponibili nuovi materiali e abbinamenti di colori. Tutto l’abitacolo rinnovato, come il volante di dimensioni ridotte e completo di comandi di gestione limitatore e Cruise Control. La console ospita lo Smart Cockpit composto di display dell’infotainment e strumentazione digitale e da essa è possibile gestire la vettura e le varie funzionalità del sistema Easy Link. I sedili sono in tessuto tecnico ed ecopelle, con cuciture a contrato e sono ben imbottiti, mentre la capienza del bagagliaio è di 391 litri.

Renault Clio: assistenza alla guida

Grande passo in avanti anche per quanto riguarda l’assistenza alla guida: l’Highway & Traffic Jam Companion combina il cruise control adattivo, lo stop&go e il mantenimento della corsia, e di fatto proietta la nuova Clio nel livello 2 di guida autonoma; ci sono poi la frenata di emergenza con riconoscimento di pedoni e ciclisti, avviso distanza di sicurezza, la eCall (telefonata di emergenza), il Lane departure warning e il Lane keep assist. A richiesta numerosi altri dispositivi.

Renault Clio: piattaforma e motori

La nuova piattaforma della Clio è la Cmf-b, che verrà utilizzata da tutte le future compatte del gruppo Renault-Nissan-Mitsubishi, e rappresenta la era novità della vettura, insieme al sistema di infotainment progettato con Microsoft e gli Adas. I motori saranno sei, di cui tre benzina: 1.0 Sce aspirato benzina da 65 e 75 cv (con cambio manuale a 5 marce), turbo 1.0 TCe da 100 cv e 160 Nm (con cambio manuale a 5 marce o all’X-Tronic con convertitore di coppia), 1.3 TCe Fap da 130 cv e 240 Nm. Per i diesel c’è il 1.5 Blue dCi da 85 cv e 220 Nm o da 115 cv e 260 Nm. C’è infine una versione full hybrid equipaggiata con un nuovo 1.6 benzina abbinato a una batteria da 1,2 kWh, che permette alla nuova Clio di partire e viaggiare in modalità elettrica.

Renault Clio: come va su strada

Su strada, la Renault Clio equipaggiata con il motore diesel 1.5 dCi da 115 cavalli 260 Nm di coppia - erogati a partire da 2.000 giri al minuto – non delude le aspettative: la brillantezza del propulsore si fa apprezzare molto in città, grazie al tiro deciso ai bassi regimi. Sui tratti extraurbani se ne apprezza la rotondità di funzionamento e la fluidità con cui salgono i giri. Precisi gli innesti del cambio a 6 marce e sorprendente lo sterzo con servosterzo elettrico e rapporto di demoltiplicazione ridotto; inoltre lo sterzo è uno dei parametri gestibili tramite il sistema Multi-Sense, per la prima volta sulla Clio, con cui regolare la vettura su Sport, Eco e MySense. Grazie alla nuova piattaforma Cmf-b, che vanta l’85% di nuovi componenti, stabilità e tenuta sono migliorate.

Renault Clio: in sintesi

La quinta generazione della Renault Clio mantiene esteriormente un legame molto solido con le precedenti, ma sottopelle è completamente nuova, molto tecnologica e decisamente più godibile su strada. Se la carrozzeria beneficia del “family feeling”, l’abitacolo è ora di categoria superiore, ampio, arioso e ben rifinito. Tanta la tecnologia al servizio della sicurezza - inclusa la guida autonoma di livello 2 – e un valido infotainment. Al volante si apprezza l’ottimo lavoro fatto sul telaio e sullo sterzo, che distanziano di molto la nuova Clio dalla vecchia.

Pregi e difetti

Piace: la tenuta di strada della nuova Clio è migliorata molto rispetto al passato, grazie alla nuova piattaforma CFM-B, insieme alla stabilità. Notevole anche il passo avanti compiuto dallo sterzo, ora più preciso e reattivo. Piacciono i materiali dell’abitacolo, di livello superiore.
Non piace: Il cambio è senza infamia e senza lode, non manca di precisione ma non è un fulmine di guerra, complice anche una leva troppo lunga. Vista l’elevata dotazione tecnologica, poi, sorprende la mancanza di prese Usb per i passeggeri posteriori.

Scheda tecnica: Renault Clio Blue Dci 115 Intens

Motore: turbodiesel common rail 4 cilindri 1.461 cc, potenza massima 115 Cv (85 kW) a 3.750 giri, coppia massima 260 Nm a 2.000 giri 

Trasmissione: cambio manuale a 6 marce, trazione anteriore 

Dimensioni: lunghezza 4.052 mm, larghezza 1.798 mm, altezza 1.440 mm, passo 2.583 mm 

Peso in ordine di marcia: 1.277 kg, massa trainabile 900 kg. Prestazioni: velocità massima 197 km/h, 0-100 km/h 9,9 secondi

Consumi: 3,6 litri ogni 100 chilometri nel ciclo combinato Nedc

Emissioni Co2 Nedc: 95 g/km 

Prezzo: 21.800 euro