fbpx Mitsubishi ASX: la prova | CHEAUTOCOMPRO

Mitsubishi ASX: la prova

Mitsubishi rinfresca l’ASX: il SUV compatto giapponese attacca il mercato con un look deciso e sportivo, un nuovo motore 2.0 litri benzina 150 CV e una ricca gamma di assistenti alla guida

ASX

L’offerta sul mercato dei SUV compatti è diventata sempre più ricca e la concorrenza sempre più aggressiva. Anche Mitsubishi ha deciso di rafforzare l’offensiva in questo segmento e ha rinnovato l’ASX, uno dei modelli di punta in Europa della Casa giapponese. Le novità non riguardano soltanto l’estetica, dal carattere più sportivo e dinamico, ma anche la dotazione di sicurezza, la possibilità di scegliere la trazione anteriore e integrale, e la gamma motori, in cui debutta un nuovo benzina e una variante bi-fuel a GPL, cambio manuale o automatico CVT.

ESTERNI E INTERNI

Il look della nuova Mitsubishi ASX si allinea ai modelli più attuali del Marchio, in particolar modo nella zona frontale, dove le linee sono più squadrate e le donano un’aria più imponente. Anche i gruppi ottici a LED hanno un taglio decisamente più affilato e la griglia frontale ha un aspetto da vero fuoristrada. Ci sono anche i cerchi da 18” (optional) e novità nella parte bassa del paraurti posteriore.

Dentro l’abitacolo, i tecnici hanno utilizzato nuovi materiali e reso più tecnologico l’ambiente. Al centro della consolle compare un display touch da 8” con mirroring per smartphone e navigatore e i sistemi elettronici si rafforzano con la frenata automatica di emergenza, l’Automatic High Beam, il Blind Spot Warning, Rear Cross Traffic Alert e Lane Change Assist.

Gli allestimenti disponibili sono quattro: Inform, Invite, Intense e Instyle. Nell’allestimento entry level sono compresi i fari a LED, lo stop&go, la frenata d’emergenza, il traction control, il climatizzatore manuale, la Radio Dab, la presa USB e i cerchi da 16”. La top di gamma, invece, aggiunge il navigatore integrato, abbaglianti automatici, i cerchi in lega da 18”, i sensori di parcheggio posteriori e tessuti Grand Deluxe. Tutte le versioni vantano 5 anni di garanzia e assistenza stradale.

COME VA LA MITSUBISHI ASX

L’asso nella manica della nuova Mitsubishi ASX è il motore 2.0 litri aspirato da 150 CV e 195 Nm di coppia che, rispetto alla vecchia unità 1.6 litri da 116 CV, è più brioso. Il sistema di sospensioni McPherson all’anteriore e multilink al posteriore fornisce un buon sostegno quando serve ma anche un ottimo comfort sui terreni più accidentati. A fianco del nuovo propulsore abbiamo provato il cambio automatico CVT che, con la simulazione dei rapporti fisici, funziona discretamente.

Come vi abbiamo anticipato, la ASX è disponibile anche con la trazione 4WD che, quando è attivata, trasferisce fino al 50% della coppia al retrotreno. Possibilità anche della modalità 4WD Lock, dedicata a situazioni più complicate come le salite ripide.

PREGI E DIFETTI

Piace: abitabilità, agilità in città, dotazioni sicurezza.

Non piace: soglia alta del bagagliaio, finiture interne.

SCHEDA TECNICA MITSUBISHI ASX

Motore: quattro cilindri benzina, 1.998 cc;

Potenza: 150 CV, coppia massima 195 Nm;

Trazione: anteriore o integrale;

Cambio: manuale automatico CVT;

Dimensioni: lunghezza 4.370 mm, larghezza 1.810 mm, altezza 1.640 mm, passo 2.670 mm, bagagliaio 406 litri;

Peso in ordine di marcia: 1.355 Kg;

Velocità massima: 190 km/h, da 0 a 100 km/h in 10,2 sec;

Prezzo della vettura in prova: 28.950 euro.