fbpx Opel Insignia GSI: Sports Tourer | Prova su strada

Opel Insignia Gsi: Sports Tourer

L’ammiraglia di Rüsselsheim si fregia della sigla Gsi per sottolineare il top di gamma del modello

Opel Insignia Sports Tourer GSI

La Opel Insignia Sports Tourer Gsi porta i dotazione una sigla che per la casa tedesca evoca grinta e sportività. L’acronimo sta per "Grand Sport Injection" e fu coniato per contraddistinguere i modelli che, dalla Manta Gsi del 1984 in poi, adottavano l’iniezione elettronica. L’ammiraglia di Rüsselsheim si fregia di questa sigla per sottolineare il top di gamma del modello, abbinato a un motore biturbodiesel dalla potenza di ben 210 cavalli. Un'auto veramente brillante.

ESTERNI ED INTERNI

La Gsi si differenzia esternamente dalla normale Sports Tourer grazie alle cromature all’anteriore e alle pinze dei freni verniciate di rosso e, ovviamente, per il logo Gsi presente sul portellone. Gli interni presentano sedili sportivi realizzati ad hoc per questa versione, volante sportivo in pelle, pedaliera in alluminio e padiglione nero. Il propulsore diesel biturbo della Opel Insignia Gsi è quattro cilindri 2.0 in grado di erogare una potenza di 210 cavalli e una coppia massima di 480 Nm, quindi 15 cavalli e 80 Nm in più rispetto al modello precedente. I due turbocompressori sono sequenziali a doppio stadio, il primo riceve l’aria esterna, la comprime e la trasferisce al secondo, dotato di turbina a geometria variabile, quest’ultima è azionata dai gas di scarico e le sue palette vengono regolate per essere parallele al flusso, in modo da limitare la contropressione e di conseguenza i consumi. Telaio FlexRide di serie. Ammortizzatori (sportivi), sterzo, acceleratore e cambio vengono regolati elettronicamente. Il conducente può selezionare tre modalità di guida, Standard, Tour e Sport; anzi quattro, perché è prevista anche la modalità “segreta” Competitive, riservata ai più esperti e attivabile attraverso il tasto dell’Esp. La trasmissione a trazione integrale di serie con sistema Torque Vectoring, mentre il differenziale posteriore è sostituito da due frizioni che si occupano di smistare la coppia a ciascuna ruota in modo individuale. Il cambio automatico ad otto rapporti, freni Brembo con dischi da 145 mm di diametro e pinze a quattro pistoncini. 

COME SI GUIDA l'OPEL INSIGNIA GSI 

L’allestimento Gsi non passa inosservato. Non si tratta solo di potenza supplementare, ma è l’intera dinamica della vettura ad essere stata rivoluzionata. Maggiore precisione in inserimento di curva, stabilità superiore a velocità elevate, frenata incredibile per un veicolo di questa stazza. Il peso di 1.843 kg si fa sentire, ma l’ottimo comportamento iniziale fa ben sperare chiedendo di più alla vettura.

PREGI E DIFETTI

Piace: il comportamento dinamico di alto livello, la tenuta impeccabile e la frenata molto potente. Ccomfort, spazio e praticità ottimi e abbondanti, come da tradizione Opel.
Non piace: il peso si fa sentire nonostante i 210 cavalli. L’head-up display sul top di gamma di un’ammiraglia dovrebbe essere di serie.

SCHEDA TECNICA

Motore: quattro cilindri in linea diesel biturbo, iniezione diretta, 16 valvole, 1.956 cmc.

Potenza massima: 154 kW/210 Cv a 4.000 giricoppia massima 480 Nm a 1.500 giri.

Trasmissione: automatica ad 8 rapporti, trazione integrale.

Dimensioni (mm): lunghezza 4.998, larghezza senza specchietti 1.863, a specchietti ripiegati/aperti 1.941/2.093, altezza 1.482, passo 2.829.

Bagagliaio: 530-1.640 litri.

Massa in ordine di marcia (con liquidi e conducente): 1.843 kg.

Pneumatici: Michelin Pilot Sport 4S 235/45 R 18.

Prestazioni: accelerazione 0-100 km/h 8 secondi. 

Velocità massima: 231 km/h.

Consumi ciclo combinato Nedc: 7,1 l/100 km, percorrenza 22,7 km/l; ciclo misto Wltp 5,6 l/100 km, percorrenza 14,1 km/l.

Emissioni CO2 ciclo combinato

Nedc: 187 g/km.