fbpx Che auto sportiva compro sotto i 30.000 euro? | CHEAUTOCOMPRO

Che auto sportiva compro sotto i 30.000 euro?

Poca spesa, tanta resa: la ricca scelta è se si ricerca un’auto sportiva divertente e ad un prezzo contenuto. Ecco le proposte più interessanti del mercato sotto i 30.000 euro e con potenza dai 130 Cv in su

Le auto Sportive con la “S” maiuscola sono un vizio che solo pochi appassionati possono permettersi. Fortunatamente, il mercato delle quattroruote offre numerose alternative per gli amanti delle prestazioni che ricercano un’auto divertente ma anche non troppo impegnativa dal punto di vista economico. Scopriamo i modelli più interessanti e dinamici sotto i 30.000 euro.

ABARTH 595

Piccola, veloce ed entusiasmante. Il mito Abarth torna sulle strade con una sportiva basata sulla Fiat 500 moderna. La city car italiana si trasforma in un’arma da pista: paraurti più bombati, prese d’aria maggiorate, estrattore dell’aria, spoiler, scarico in bella vista, interni con sedili avvolgenti e un sound tra i migliori della categoria. La 595 è disponibile in svariati allestimenti a seconda delle esigenze di potenza e di budget: la base è spinta da un 1.4 turbo benzina da 145 Cv, che sulla Turismo diventano 165 Cv e sulla Competizione 180 Cv. I prezzi partono rispettivamente da 21.700 euro, da 27.200 euro e da 29.000 euro.

 

FORD FIESTA ST

L’ultima generazione della hot hatch americana è cambiata molto ma non ha perso il carattere, la precisione e l’efficacia delle sue antenate. L’estetica è grintosa e sobria: a distinguerla dalla ST Line c’è il logo dell’allestimento davanti e dietro e un doppio scarico cromato inglobato nell’estrattore dell’aria. La grande novità è sotto al cofano: ora pulsa un 1.5 tre cilindri da 200 Cv che scarica tutta la potenza sulle ruote anteriori tramite il differenziale a slittamento limitato (equipaggiamento opzionale) che migliora di molto il grip. Il cambio è rigorosamente manuale e dentro le portiere sono in bella mostra i sedili Recato. Disponibile sia in versione tre porte che cinque: il prezzo parte da 26.300 euro.

 

MAZDA MX-5

La spider per eccellenza si è costruita una storia ed è l’unica che, oltre al vento tra i capelli, promette divertimento, agilità e la trazione posteriore. Lo stile affilato degli esterni e la semplicità deli interni creano un mix che conquista: l’aspetto generale è grintoso, ma non esagerato, il che la rende adatta ad ogni occasione. La dinamica di guida non delude e anche il motore 1.5 litri da 132 Cv è piacevole quando si vuole alzare il ritmo. Il prezzo con questo powertrain è di 31.800 euro, leggermente fuori budget, ma comunque più abbordabile della versione Sport 2.0 da 184 Cv (da 35.450 euro), che promette più prestazioni e contenuti più ricchi.

 

SUZUKI SWIFT SPORT HYBRID

La più veloce della gamma di Hamamatsu diventa ibrida, o meglio, mild hybrid: la nuova Suzuki Swift Sport Hybrid è una delle poche che riesce a offrire prestazioni interessanti ad un utilizzo cittadino senza i limiti di un assetto troppo rigido. Il motore 1.4 turbo benzina da 129 Cv è supportato dal booster elettrico che offre più coppia ai bassi per garantire più divertimento. Gli interni sono curati, sportivi e ci sono tante tecnologie per migliorare comfort e sicurezza. Il prezzo parte da 24.050 euro e può essere considerata una full optional.

 

VOLKSWAGEN GOLF GTI

La piccola tedesca monta un 2.0 litri Tsi quattro cilindri da 200 Cv derivato dalla sorella Golf. I classici dettagli in rosso ne rimarcano l’allestimento sportivo e le prestazioni non mancano. La grossa cubatura crea una nota di scarico super coinvolgente e le tecnologie di bordo non fanno mancare niente all’utente, che può godersi un piacevole viaggio a bordo di una segmento B e avere il massimo davanti ad una strada tutta curve. Il prezzo parte da 27.900 euro e comprende il cambio automatico Dsg, l’unico disponibile.