fbpx Skoda Octavia G-Tec: la versione a metano | CHEAUTOCOMPRO

Skoda Octavia G-Tec: la versione a metano

La nuova Skoda Octavia è ora disponibile con motore G-Tec da 130 Cv, metano e benzina. Le bombole da 17 kg offrono un’autonomia di 500 km con emissioni ridotte del 25%

La scelta di acquistare un’auto a metano è tanto poco comune quanto efficace: infatti, questo tipo di alimentazione per i motori è un’ottima alternativa ai powertrain ibridi in termini di consumi ed emissioni. Skoda è tra i Marchi che continuano a puntare sul metano e lo fa anche con la nuova Octavia, disponibile in versione G-Tec.

LA NUOVA GENERAZIONE

La quarta generazione di Skoda Octavia ha debuttato sul mercato lo scorso anno: tante le novità, sia sul fronte estetico, sia su quello tecnologico. Il look è più dinamico e le dimensioni sono cresciute rispetto al passato: 1,9 cm in più di lunghezza per la berlina e 2,2 cm per la station wagon e 1,5 cm in larghezza per entrambe le versioni. Gli interni hanno un nuovo design, a partire dal volante e dalla plancia, dove il display può variare da 8,25” a 10”.

 

IL MOTORE G-TEC

Tra le numerose motorizzazioni, Skoda offre anche la doppia alimentazione benzina/metano G-Tec: si tratta di un quattro cilindri 1.5 litri da 130 Cv abbinato al cambio automatico DGS a doppia frizione e a sette rapporti. Sotto alla scocca sono nascoste tre bombole per una capacità totale di 17 kg di metano che permettono di viaggiare per circa 500 km. Inoltre, è presente anche un serbatoio da 9 litri per la benzina, che funge da riserva. La Casa ceca dichiara emissioni di CO2 mediamente più basse del 25% rispetto alla media dei motori a benzina di pari potenza. Inoltre, grazie ai 93-95 g/km di CO2 emessi, può accedere agli incentivi statali per le vetture poco inquinanti, oltre a quelli locali se previsti.