fbpx Mini John Cooper Works GP: recensione auto - News Motori

Mini Cooper JCW GP Pack: più sportività con 231 CV

Mini presenta il GP Pack dedicato alla John Cooper Works: estetica ispirata alla serie limitata GP e motore 2.0 litri da 231 CV

Mini GP Pack

La Mini è sempre la Mini e questa piccola segmento B è riuscita a conquistare il cuore di tantissimi appassionati per il look unico e la dinamicità che riesce a trasmettere, in particolar modo nella versione John Cooper Works. I tecnici della Casa inglese hanno voluto premiare gli amanti di questa sportiva con il GP Pack, che permette di avere lo stile della versione più estrema da 306 CV lanciata lo scorso anno.

Look estremo per tutti i giorni

La Mini John Cooper Works GP è un’auto che è stata prodotta in serie limitata, 3.000 unità per la precisione. Una vettura molto ambita, ma anche molto estrema: quindi, la Casa inglese ha deciso di riproporre la sigla GP con un pacchetto estetico dedicato alla Cooper JCW 2.0 litri da 231 CV, decisamente più sfruttabile in strada e nella vita di tutti i giorni.

Il GP Pack offre la stessa livrea dell’allestimento da 306 CV: tinta bicolor Racing Grey e Melting Silver con stripes e dettagli in nero lucido, come la cornice dei gruppi ottici anteriori e posteriori. L’unica grande differenza estetica sono i particolari in rosso fluo, dedicati solo alla Mini JCW GP, così come il grosso alettone. Dentro le portiere sono presenti le cuciture a contrasto e il logo GP sui sedili: inoltre, sono stati usati inserti in alluminio stampato 3D sul volante e sulla leva del cambio. Di serie ci sono anche i cerchi da 18”, mentre tra gli optional sono disponibili numerose componenti, anche per gli esterni, in fibra di carbonio. Disponibilità a partire da luglio 2020.