Freno di stazionamento elettronico o manuale? Vantaggi e svantaggi

Che differenze ci sono tra i due? Ci sono svantaggi o vantaggi? Quale è meglio scegliere e utilizzare?

freno stazionamento manuale
freno stazionamento elettronico
guide auto

Sulle vetture di nuova generazione possiamo scegliere se affidarci al motore endotermico o al motore elettrificato, al cambio manuale o a quello automatico, e poi possiamo anche scegliere tra il freno di stazionamento elettronico e quello manuale.

Ma che differenze ci sono tra i due? Ci sono svantaggi o vantaggi? Quale è meglio scegliere e utilizzare?

Prima di tutto, facciamo chiarezza. Il freno di stazionamento elettronico è un componente di recente introduzione sulle autovetture e che quindi permette di sfruttare una nuova tecnologia, più efficiente. Con il freno di stazionamento elettrico, la leva del freno a mano è sostituita da un semplice pulsante collegato con una centralina elettronica. Questa viene integrata nel sistema ESC e permette al freno di chiudersi sul disco bloccando la vettura.

Il freno elettronico può presentarsi sul mercato in due varianti, destinato ai modelli ibridi o alle vetture elettriche.

Per le auto ibride il freno di stazionamento elettronico è costituito da un motore elettrico e da delle funi di acciaio, che compongono la parte meccanica. Le vetture mosse al 100% dall'elettrone hanno a disposizione due motorini elettrici, che compongono il freno di stazionamento e che agiscono direttamente sulle pinze del freno.

Vediamo i vantaggi del freno di stazionamento:

- Libera spazio nella zona della plancia e del tunnel. Più spazio, quindi per i vani porta oggetti o per un abitacolo più spazioso per i passeggeri vista l'assenza della leva e l'inserimento di un solo pulsante.

-È comodo: basta una semplice pressione del dito sul tasto per attivarlo. Si inserisce automaticamente in caso di spegnimento del motore sulle vetture di nuova concezione.

-Un aiuto durante la guida. Come si attiva da solo, il freno di stazionamento si disattiva automaticamente non appena il guidatore schiaccia sul pedale del gas, permettendo quindi alla vettura di partire in tranquillità.

Svantaggi del freno di stazionamento:

-Manutenzione maggiore: per settare al meglio il freno c'è bisogno della taratura elettronica del sistema, quindi con personale specializzato.

-Fa lievitare il prezzo della vettura: è disponibile nel prezzo di listino, ma può capitare di avere il freno di stazionamento elettronico come vero e proprio optional.

-Inutile come freno di emergenza durante la marcia: per attivare il freno di stazionamento la vettura deve essere ferma e non può bloccare le ruote quando si è in marcia.

Il freno di stazionamento manuale

Il suo funzionamento è semplice e meccanico. É una leva che aziona una corda che, a sua volta, blocca le ruote attraverso le ganasce dei freni posteriori.

Vantaggi e svantaggi

-Più immediato, nell'utilizzo, in caso di panico: è facilmente azionabile tirando a sé la leva. Cosi da fermare, per esempio, la vettura in caso di discesa o come aiuto per partire in salita.

-Perde di intensità con il passare del tempo: quindi c'è bisogno di manutenzione nel tempo.