fbpx Pneumatici auto, ripartire in sicurezza con 5 consigli | CHEAUTOCOMPRO

Pneumatici auto, ripartire in sicurezza con 5 consigli

Piccoli consigli per evitare brutte sorprese dopo il fermo prolungato

Dopo settimane di parcheggio forzato dovuto alle restrizioni causate dalla diffusione della Pandemia di Coronavirus per una ripartenza sicura è cosa buona e giusta controllare i pneumatici delle nostre auto. Alcuni controlli possono essere effettuati tranquillamente dall’automobilista, ma per un'ispezione più approfondita è sempre meglio recarsi da un gommista che sarà in grado non solo di controllare la pressione e le condizioni dei pneumatici ma anche la convergenza, operazioni importanti per riprendere la strada in tutta sicurezza.

Controllo visivo   
La prima cos da fare prima di rimettersi all guida dell'auto è di effettuare un controllo visivo dei pneumatici per verificare l'assenza di eventuali  deformazioni dovute al fermo prolungato del veicolo e alle condizioni climatiche, Controllare anche la presenza di possibili danni, tagli e  abrasioni, nonché lo stato di gonfiamento e la chiusura dei tappi delle valvole.

Controllare l'usura del battistrada
L’usura del battistrada deve rientrare nell limite legale di 1,6 mm per controllarel'usura del battistrada è necessario utilizzare l’indicatore di usura posto sul battistrada stesso: si tratta di un piccolo tassello alto 1,6 mm posizionato alla base degli incavi battistrada principali del pneumatico all’altezza della sigla Twi, ovvero "Tread Wear Indicator". La scala prevede  sei punti all’estremo del fianco della gomma e, quando raggiunge il livello del battistrada, significa che si è raggiunto il limite stabilito dalla legge.

Eventuali vibrazioni
Nel ripartire dopo un fermo prolungato è necessario fare attenzione ad eventuali vibrazioni che potrebbero essere trasmesse dalle ruote attraverso il volante. Vibrazioni che se non scompaiono necessitano di un'ispezione approfondita presso un gommista esperto.

Gomme estive
È prevedibile che gran parte delle automobili in "stato di fermo" in questo particolare momento saranno ancora equipaggiate con pneumatici invernali. Appena sarà possibile è consigliabile montare le gomme estive. La legge consente di continuare a utilizzare le gomme invernali se l’indice di velocità è quello riportato nel libretto, ma se dovesse essere di un livello inferiore si ha comunque tempo fino al 15 maggio per la sostituzione.