fbpx Audi RS Q8: Scheda tecnica e prova su strada

Audi RS Q8: la prova su strada

Motore V8 biturbo benzina 4 litri da 600 Cv, trazione integrale e gestione elettronica dell'assetto.

Audi RS Q8

La nuova Audi RS Q8 è uno Sport Utility "da competizione" in un senso molto ampio. Q8 già piace, in Italia chiude il 2019 con oltre 2.200 esemplari venduti che valgono almeno quattro volte quelli previsti. 

Va a collocarsi in un segmento che la vede opporsi a concorrenti come Bentley Bentayga, Porsche Cayenne e Lamborghini Urus, e non soffre certo di complessi di inferiorità. È stata anche in pista, dove ha percorso oltre 18.000 chilometri lungo il Nordschleife del Nürburgring e su quel tracciato ha stabilito il nuovo record sul giro per i Suv di serie con il tempo di 7’42”. 

 

ESTERNI E INTERNI

La RS Q8 è lunga 5.012 mm, larga 1.998 e alta 1. 694, con un passo di 2.998 mm che la dice abbastanza lunga sulla ricerca di un compromesso tra spazio interno e stabilità alle alte velocità. La linea è quella di un Suv sportivo elegante, ma la presenza di cerchi enormi da 23 pollici con pneumatici 235/35 - in opzione rispetto ai comunque non piccoli cerchi da 22 pollici con coperture 295/40 - la rende davvero cattiva. 

Interni eleganti ma non “racing” per questa RS Q8. Il volante sportivo rivestito in pelle traforata, ospita due piccoli bilancieri per il cambio e il pulsante RS Mode regola il sistema Drive Select. I sedili sono rivestiti in pelle Valcona con impuntura a nido d’ape, davanti al guidatore si staglia l’Audi virtual cockpit con la strumentazione sostituita da un display ad alta risoluzione. Sulla plancia due ulteriori display sostituiscono qualsiasi pulsante con un sistema di icone a feedback acustico e tattile. L’abitacolo è ampio per cinque passeggeri, compreso quello che occupa la porzione centrale del divano posteriore. Il bagagliaio ha una capacità di carico di 605 litri e può essere estesa fino a 1.755 litri abbattendo gli schienali. Il portellone si apre elettronicamente con un movimento del piede.

 

COME SI GUIDA L'AUDI RS Q8

Audi ha centrato il bersaglio: inventare un super Suv docile nella guida di tutti i giorni, e poi capace di trasformarsi in una macchina del divertimento con una personalità tutta sua, che scavalca le parentele con altri modelli del gruppo Volkswagen. Accelerazione e velocità massima sul dritto non raccontano RS Q8, mentre ci riesce il pacchetto meccanico ed elettronico che gli consente percorrenze in curva capaci di annullare un peso imponente.

Le quattro ruote sterzanti in abbinamento al differenziale posteriore sportivo azzerano il rollio della vettura, con inserimenti aiutati nettamente dal retrotreno e traiettorie con un grado di precisione che disorienta, senza nessun accenno di sottosterzo in uscita. La RS Q8 riesce perfino a veleggiare a motore spento quando il carico di potenza è quasi nullo, o comunque a disattivare quattro degli otto cilindri senza nessuna conseguenza nella rotondità di funzionamento.

PREGI E DIFETTI

Piace: una vettura disarmante per tenuta di strada e gestione delle traiettorie nonostante i 2.315 kg di peso. Un comportamento rotondo e sempre efficace su strada che è l'arma in più anche rispetto a Lamborghini Urus.

Non piace: una ammiraglia a ruote alte che mantiene alcuni limiti nella visibilità posteriore. Dei consumi, nonostante il sistema Mild Hybrid, meglio non parlarne: aumentando l'andatura si va facilmente oltre la soglia dei 15 litri di benzina per 100 km.

 

SCHEDA TECNICA AUDI RS Q8

Motore: Benzina turbo V8 3996 cmc;

Potenza: 600 Cv (441 kW) a 6.000 giri, coppia massima 800 Nm a 2.200 giri;

Trazione: integrale;

Trasmissione: cambio automatico ad otto rapporti;

Dimensioni: Lunghezza 5.012 mm, larghezza 1.998 mm, altezza 1. 694 mm, passo 2.998 mm;

Velocità Max: 250 km/h (305 Km/h con pacchetto Dynamic Plus), da 0 a 100 km/h in 3,8 sec;

Consumi: 12,1 litri ogni 100 km nel ciclo combinato;

Emissioni CO2: 277 g/km;

Prezzo: 144.300 euro.