fbpx Le auto ibride non pagano il parcheggio | CHEAUTOCOMPRO

Le auto ibride non pagano il parcheggio? Facciamo chiarezza

Scopriamo la normativa vigente riguardo la sosta delle auto ibride o elettriche nei parcheggi tariffati con strisce blu

GuideUtili
AutoElettriche
AutoIbride

Le auto ibride e quelle elettriche non pagano i parcheggi. Questa frase non è del tutto vera. Teoricamente tutte le auto ibride e quelle elettriche non dovrebbero pagare il parcheggio sulle strisce blu ma il Governo ha permesso a ogni comune di decidere di per sè se concedere o meno la gratuità della sosta. Quindi, alcune giunte hanno accettato di non far pagare il parcheggio ai propri cittadini dotati di una vettura con un motore elettrificato mentre altre non si sono dette d'accordo e hanno deciso di applicare una tariffa agevolata. Ecco, di seguito, le scelte dei diversi comuni per il pagamento del parcheggio sulle strisce blu con auto elettrica o ibrida.

 

Abruzzo

– Chieti: sosta gratuita strisce blu

– Teramo: sosta gratuita strisce blu

 

Calabria

– Cosenza: sosta gratuita strisce blu

– Reggio Calabria: sosta gratuita strisce blu

 

Campania

– Salerno: tariffa agevolata parcheggi

 

Emilia-Romagna

– Bologna: sosta gratuita strisce blu

– Casalecchio di Reno: sosta gratuita strisce blu

– Lugo: sosta gratuita strisce blu

– Parma: sosta gratuita strisce blu

– San Lazzaro di Savena: sosta gratuita strisce blu

 

Friuli Venezia Giulia

– Udine: sosta gratuita strisce blu

 

Lazio

– Genzano: sosta gratuita strisce blu

– Roma: sosta gratuita strisce blu

– Velletri: sosta gratuita strisce blu

– Ariccia: sosta gratuita strisce blu

– Latina: sosta gratuita strisce blu (con contrassegno)

– Viterbo: sosta gratuita strisce blu (solo residenti)

 

Liguria

– Genova: sosta gratuita strisce blu (con contrassegno)

 

Lombardia

– Bergamo: sosta gratuita strisce blu

– Milano: sosta gratuita strisce blu

 

Marche

– Senigallia: sosta gratuita strisce blu

 

Molise

– Campobasso: sosta gratuita strisce blu

 

Piemonte

– Alessandria: sosta gratuita strisce blu

– Vercelli: sosta gratuita strisce blu

 

Puglia

– Andria: sosta gratuita strisce blu

– Bisceglie: sosta gratuita strisce blu

– Lecce: sosta gratuita strisce blu in ZTL

 

Sicilia

– Agrigento: sosta gratuita strisce blu

– Catania: sosta gratuita strisce blu

– Messina: strisce blu a tariffa ridotta del 50%

 

Toscana

– Empoli: tariffa agevolata parcheggi

 

Umbria

– Perugia: sosta gratuita strisce blu (solo residenti)

 

Valle d’Aosta

– Aosta: sosta gratuita strisce blu

 

Veneto

– Schio: sosta a tariffa agevolata per 2 ore (da richiedere in Comune)

– Thiene: sosta gratuita strisce blu

– Vicenza: sosta a tariffa agevolata

 

Ovviamente la possibilità di parcheggiare una vettura ibrida o elettrica sulle strisce blu in modo gratuito (o quasi) è solo uno dei numerosi vantaggi dell'avere un'auto mossa dagli elettroni. Oltre al consumo minore e alla possibilità di avere a carico costi minori per la gestione della vettura, i proprietari di tali vetture, in molte Regioni, beneficiano anche dell'esenzione del pagamento del bollo.