fbpx Nuova Renault Zoe: caratteristiche city car elettrica

Nuova Renault Zoe: come cambia la city car elettrica francese

La nuova Renault Zoe è stata rinfrescata nel look, ma le grandi novità sono quelle che non si vedono. La piccola elettrica ha un nuovo motore da 135 CV e un pacco batteria più grande per 395 km di autonomia

Auto elettrica Renault Zoe

L’auto elettrica potrebbe essere il futuro della mobilità a quattro ruote, ma nel 2020 siamo ancora un po’ lontani da poterla definire una vettura completa come una con motore endotermico. Il fattore “autonomia” è in grande miglioramento, ma resta ancora un forte punto dolente: la ricarica. Infatti, per fare il “pieno” a un’auto elettrica (scopri qui quanto costa ricaricare un'auto elettrica) è necessario molto più tempo e servono quindi molte strutture dedicate, ancora poco diffuse e concentrate nelle grandi metropoli, dove lasciare in sosta la macchina il tempo necessario per ricaricarsi ( qui ti spieghiamo come si ricarica l'automobile elettrica).

Questi limiti fisici frenano il diffondersi dei veicoli a zero emissioni per gli spostamenti lunghi e lasciano spazio a un segmento su cui le Case automobilistiche puntano ancora tanto: le city car. Auto usate principalmente per piccoli tragitti e che, spesso, a fine giornata riposano nel box sotto casa. Renault è stata tra le prime a lanciarsi in questa avventura con la Zoe (nel 2012), che vanta oltre 160.000 immatricolazioni e nel 2018 ha raggiunto un notevole picco di diffusione, con un’auto su cinque targata Zoe.

Nel corso dei suoi 8 anni di attività, la piccola elettrica francese si è rinnovata e a metà del 2019 è stata presentata la terza generazione. Arricchita da un look più attuale, nuovi contenuti tecnologici, un motore più performante e un’autonomia degna della concorrenza con motore endotermico.

Le dimensioni della Renault Zoe

Progettata e costruita in Francia, la terza generazione di Renault Zoe si rinnova nel look, ma non nelle dimensioni. Confermata la lunghezza di 4,08 m, la larghezza di 1,73 m e l’altezza di 1,56 m. Le forme tondeggianti della scocca sono state rese ancora più eleganti dai gruppi ottici Full LED, con un design più dinamico, dalle cromature della griglia e dalla parte bassa del paraurti anteriore, con prese d’aria maggiorate. Al posteriore l’unico aggiornamento riguarda la firma luminosa dei fari, tagliata in due da un dettaglio argentato.

La Casa offre nove tinte della carrozzeria, che possono essere abbinate a cerchi di vario stile da 15”, 16” e 17”.

 

Come sono fatti gli interni della Renault Zoe?

I tecnici francesi hanno puntato su tecnologia e sostenibilità: infatti, sotto al naso del conducente è presente uno schermo da 10”, disponibile fin dal primo livello di equipaggiamento, e offre tutte le informazioni di bordo. Al centro della plancia, invece, gli utenti si possono interfacciare con il sistema di infotainment Renault Easy Link tramite un touchscreen da 9,3”, che consente di connettere il proprio smartphone e visualizzare le App tramite Apple CarPlay e Android Auto.

Per quanto riguarda i materiali, nell’allestimento Zen i tessuti sono riciclati al 100%. Grazie a un particolare procedimento, “senza fusione” né trasformazione chimica, è possibile ottenere i rivestimenti dagli scarti tessili, dai resti delle cinture di sicurezza e dalle bottiglie di plastica (PET). Pensate che, oltre ad essere più ecologica dal punto di vista dei materiali, questa tecnologia riduce di oltre il 60% le emissioni di CO2 connesse alla produzione dei tessuti. Inoltre, anche alcune componenti a vista della plancia sono completamente realizzate in polipropilene riciclato, per far capire il livello di qualità estetica di questi materiali.

 

C’è spazio per i passeggeri?

Come in passato, la nuova Renault Zoe è omologata per cinque persone: la terza generazione offre anche due prese USB supplementare per i passeggeri della seconda fila per ricaricare il telefono o il tablet.

La capacità del bagagliaio è di 338 litri e può arrivare a 1.225 litri abbattendo i sedili.

 

Che durata ha la batteria della Renault Zoe?

La Renault Zoe 2020 monta il nuovo motore elettrico R135: l’unità, che si affianca alla 110 CV, eroga 135 CV e ha permesso di guadagnare 2,2 secondi nell’accelerazione da 80 a 120 km/h. Tra i Driving Mode è presente il “B Mode”, che sfrutta la frenata rigenerativa per rallentare il veicolo, così da recuperare energia e usare meno il pedale del freno.

Sotto al pianale centrale è presente il pacco batterie, che passa da una capacità di 41 kWh a 52 kWh: l’effetto di questo upgrade si fa sentire sull’autonomia, cresciuta del 25%. Con la piena carica, la nuova Renault Zoe riesce a percorrere fino a 395 km secondo il ciclo WLTP (57% di percorsi urbani, 25% di percorsi peri-urbani, 18% di percorsi in autostrada).

 

Come ricaricare la Renault Zoe?

La presa di ricarica della piccola city car francese si trova sotto il grande logo frontale: si tratta di una presa Combo (CCS), leggermente più voluminosa, composta da una conforme allo standard europeo, E da una seconda a 2 poli per la ricarica in corrente continua fino a 50 kW.

Cosa vuol dire? Per semplificare il concetto ipotizziamo quattro luoghi di ricarica.

Ricarica a casa: con la Wall-Box da 7 kW posso ricaricare la Zoe da 0 al 100% in 9 ore e 25 minuti circa.

Ricarica in città: con le colonnine pubbliche con una potenza di 11 kW, la Zoe riacquista fino a 125 km di autonomia in 2 ore.

Ricarica al supermercato: in presenza di una colonnina pubblica da 22 kW, la Zoe può recuperare fino a 125 km di autonomia in un’ora.

Ricarica in autostrada: con la ricarica rapida a corrente continua DC da 50 kW, in 30 minuti la Renault Zoe immagazzina energia per percorrere circa 150 km.

Il prezzo della Zoe e il noleggio batterie

La nuova Renault Zoe con motore da 110 CV e batteria di proprietà è disponibile a partire da 34.100 euro. Ma cosa vuol dire batteria di proprietà? La Casa francese ha studiato una formula di acquisto per risparmiare sul prezzo di attacco, che prevede (a propria scelta) il pacco batterie a noleggio. Questa soluzione, oltre ad abbattere i costi di acquisto permette di essere più sereni sulla questione “vita della batteria”. Se si sceglie questa offerta di Renault, il prezzo della nuova Zoe scende a 25.900 euro, a cui si somma il canone mensile per il noleggio batterie (IVA e assistenza inclusa): da 74 euro/mese con un massimo di 7.500 km annui, fino a 124 euro/mese con chilometraggio illimitato.

Inoltre, al costo per comprare la city car francese vanno tolti gli incentivi statali (qui come funziona l’Ecobonus e l’Ecotassa) e i vantaggi sul pagamento del bollo, che variano di regione in regione.