fbpx Opel Corsa-e: la 6^ generazione è anche elettrica | CHEAUTOCOMPRO

Opel Corsa-e: la 6^ generazione è anche elettrica

Opel ha presentato la nuova Corsa: crescono leggermente le dimensioni e il look è più dinamico. È già disponibile anche una versione 100% elettrica da 136 CV e 330 km di autonomia

L’auto elettrica non è una novità degli ultimi anni: l’esperimento delle vetture a zero emissioni è iniziato più di mezzo secolo fa, ma solo oggi è diventato un fenomeno mondiale. Le tecnologie moderne hanno permesso di sviluppare powertrain elettrici in grado di tenere testa ai motori endotermici, ma la grande spinta verso questo segmento green è arrivata dalle più recenti normative antinquinamento per cercare di salvaguardare l’ambiente in cui viviamo.

Un esempio lampante è Opel, che già alla fine degli anni ’60 diede vita ad un prototipo, chiamato Kadett B Stir-Lec I, dotato di 14 batterie al piombo acido costantemente ricaricate da un piccolo propulsore a combustione Stirling. Gli sviluppi della Casa tedesca proseguirono un po’ sottotraccia: dalla Opel Electro GT del 1971, passando dal programma Opel Impuls e dallo sviluppo delle celle a combustibile con la HydroGen1, fino all’elettrica pura di serie Ampera-e nel 2016.

Per il 2020, Opel ha rilanciato uno dei modelli più di successo della storia del Marchio, la Corsa: dopo 38 anni di storia e 14 milioni di esemplari venduti in Europa, la compatta tedesca è stata rinnovata da cima a fondo ed è disponibile anche in una versione a zero emissioni, la Corsa-e, pronta a comandare l’armata elettrificata di Rüsselsheim.

Le dimensioni e il look della Corsa-e

L’estetica della Corsa-e è condivisa con le motorizzazioni tradizionali. Rispetto alla passata generazione, le dimensioni sul piano orizzontale sono cresciute: la lunghezza arriva a 4,06 m (+3 cm), la larghezza a 1,76 m (+ 1 cm) e il passo a 2,53 (+2 cm). La grande differenza, invece, riguarda l’altezza che scende di ben 4,8 cm, ora a 1,43 m. Inoltre, la capacità del bagaglio passa da 285 litri a 309 litri e la scocca verrà commercializzata nella sola versione a 5 porte.

Le forme sono notevolmente cambiate: l’anteriore mixa elementi tondeggianti, come il paraurti e la parte finale del cofano, ad elementi più affilati, come i gruppi ottici (disponibili anche con tecnologia IntelliLux LED Matrix) e le prese d’aria. Questa connessione viene riproposta anche al posteriore con il profilo arrotondato del portello del bagagliaio e le nervature decise nella parte bassa

 

Tecnologia e sicurezza

La rivoluzione è avvenuta anche dentro le portiere: gli interni sono stati resi più moderni grazie a dettagli più curati e all’introduzione di un display touch al centro della plancia, che può variare da 7” a 10” (rispettivamente con sistema Multimedia Navi e Multimedia Navi Pro). Tra gli accessori più interessanti è presente una zona dedicata alla ricarica wireless dello smartphone e la funzione di avviamento del motore “Keyless Start”. La vettura è omologata per cinque persone a bordo e la posizione del guidatore è stata abbassata di 28 mm per migliorare la maneggevolezza e l’agilità.

Per quanto riguarda la sicurezza di bordo, i tecnici Opel non si sono risparmiati: presente il riconoscimento dei cartelli stradali, il mantenimento della corsia di marcia, l’allerta angolo cieco laterale, il Cruise Control adattivo, la frenata automatica di emergenza basata su radar, la prevenzione dei colpi di sonno, l’assistente al parcheggio e la telecamera posteriore panoramica.

 

Quanta autonomia ha la nuova Corsa-e?

La Opel Corsa-e è spinta da un powertrain completamente elettrico: il motore eroga una potenza di 136 CV e una coppia di 260 Nm, che le permette di passare da 0 a 50 km/h in 2,8 secondi e da 0 a 100 km/h in 8,1 secondi. Come su molti altri modelli EV, il pacco batteria è stato posizionato sotto il pianale centrale e, sulla Corsa-e, ha una capacità di 50 kWh, che consente di macinare circa 330 km con un “pieno” secondo il ciclo WLTP.

La presa di ricarica è sotto il montante C e può supportare anche la ricarica rapida da 100 kW (scoprite qui come si ricarica un’auto elettrica). La nuova Opel Corsa-e può essere ricaricata in diversi modi: se si è a casa, con la classica presa da 1,8 kW, si può utilizzare il “cavo modo 2” fornito di serie ma per accelerare il processo è possibile acquistare diversi caricatori presenti nella gamma accessori della Casa tedesca (l’allestimento base Edition viene equipaggiato di serie con il caricatore monofase di bordo da 7,2 kW).

Se, invece, si ha la possibilità di montare una Wall-Box nel garage o si trova un caricatore pubblico da 11 kW, i tempi di ricarica calano vistosamente: circa 90 minuti per recuperare 100 km e 5 ore e 15 minuti per il 100% di carica. Nel caso di colonnine da 50 kW, l’autonomia sale di 100 km in 19 minuti, mentre la fast-charge da 100 kW, spesso disponibile in autostrada, permette di guadagnare un centinaio di chilometri in 12 minuti (circa 9 km per minuto di carica).

Inoltre, grazie all’App myOpel, è possibile verificare l’autonomia e lo stato di carica, programmando l’ora di inizio della carica con la Wall-Box domestica.

 

Quanto costa una nuova Corsa-e?

La nuova Opel Corsa-e parte da un prezzo di 30.800 euro chiavi in mano nell’allestimento Edition, che comprende anche il display supplementare da 7” per il guidatore. E non dimenticate che, da questa cifra, vanno scalati gli ecoincentivi statali per l’acquisto di un’auto elettrica (qui trovate tutti i dettagli sull’Ecobonus e sull’Ecotassa).

I grandi vantaggi economici della Opel Corsa-e si fanno sentire sui costi di manutenzione, che risultano il 40% in meno rispetto a una versione con motore endotermico. In primis sul pagamento annuale del bollo, che in molte regioni è azzerato (scoprite come funziona). Vi abbiamo già fatto una stima su questi costi, ma ora vogliamo usare i numeri dichiarati da Opel, che ha deciso di confrontare la nuova Corsa-e con una Corsa benzina 1.2 litri.

Partiamo da quest’ultima: il costo medio mensile per assistenza e manutenzione è di 35 euro, a cui si somma il carburante (82 euro, con prezzo a 1,55 euro/litro) e il bollo (17 euro), per un totale di circa 134 euro/mese. Stesso discorso su una Corsa diesel che, attualmente, costa 110 euro al mese.

Passiamo ora alla versione 100% elettrica, che richiede meno assistenza (stimata sui 23 euro/mese). A parità di chilometri percorsi l’energia costa 45 euro/mese (il costo medio dell’elettricità presso colonnina pubblica o ricarica domestica è 0,24 euro/kWh), mentre le tasse sono pari a zero: quindi la spesa media mensile per la Opel Corsa-e risulta pari a 68 euro, meno della metà di un’auto tradizionale.