Mercedes

Il marchio Mercedes-Benz risale al 1926 con la fusione delle case automobilistiche DAIMLER e BENZ. Al termine della Prima Guerra Mondiale le due società vivevano un momento di difficoltà, così nel 1924 scelgono di lavorare insieme. La fusione verrà ufficializzata due anni dopo, con il lancio del brand Mercedes-Benz. A quel punto inizia l'ascesa con il lancio delle prime auto sovralimentate e le prime con motore a 12 cilindri. Le Mercedes diventano ben presto le auto dell'alta borghesia, anche per merito dei numerosi successi nel mondo delle corse. Al termine della Seconda Guerra Mondiale la Stella risorge con modelli come la Mercedes 170 D, la Mercedes 300 e soprattutto la Mercedes 180. Nel 1954 la leggendaria Mercedes SL, con le famose portiere “ad ali di gabbiano”, vinse la 24 ore di Le Mans e l'anno successivo il pilota Juan Manuel Fangio vinse il campionato mondiale di Formula 1 a bordo di una Mercedes. Negli anni '60 iniziò l'espansione con l'uscita sul mercato della Berlina “600” e la nuova linea della Mercedes Spyder SL. Un contributo significativo arrivò negli anni '70 dal designer italiano Bruno Sacco, che rese le Mercedes più moderne ed eleganti. La Casa della Stella fu anche la prima a montare sulle proprie auto dispositivi di sicurezza oggi utilizzati da tutti i costruttori come Airbag, ABS ed ESC. I modelli più rappresentativi della gamma attuale, molto estesa, sono la Mercedes Classe A, Classe C, Classe E, Classe S tra le berline. Mercedes GLB, GLC e GLE tra i SUV. Nel 2018 debuttò la Mercedes EQC, prima vettura a zero emissioni della casa di Stoccarda.

 .

 

Leggi tutto

Il marchio Mercedes-Benz risale al 1926 con la fusione delle case automobilistiche DAIMLER e BENZ. Al termine della Prima Guerra Mondiale le due società vivevano un momento di difficoltà, così nel 1924 scelgono di lavorare insieme. La fusione verrà ufficializzata due anni dopo, con il lancio del brand Mercedes-Benz. A quel punto inizia l'ascesa con il lancio delle prime auto sovralimentate e le prime con motore a 12 cilindri. Le Mercedes diventano ben presto le auto dell'alta borghesia, anche per merito dei numerosi successi nel mondo delle corse. Al termine della Seconda Guerra Mondiale la Stella risorge con modelli come la Mercedes 170 D, la Mercedes 300 e soprattutto la Mercedes 180. Nel 1954 la leggendaria Mercedes SL, con le famose portiere “ad ali di gabbiano”, vinse la 24 ore di Le Mans e l'anno successivo il pilota Juan Manuel Fangio vinse il campionato mondiale di Formula 1 a bordo di una Mercedes. Negli anni '60 iniziò l'espansione con l'uscita sul mercato della Berlina “600” e la nuova linea della Mercedes Spyder SL. Un contributo significativo arrivò negli anni '70 dal designer italiano Bruno Sacco, che rese le Mercedes più moderne ed eleganti. La Casa della Stella fu anche la prima a montare sulle proprie auto dispositivi di sicurezza oggi utilizzati da tutti i costruttori come Airbag, ABS ed ESC. I modelli più rappresentativi della gamma attuale, molto estesa, sono la Mercedes Classe A, Classe C, Classe E, Classe S tra le berline. Mercedes GLB, GLC e GLE tra i SUV. Nel 2018 debuttò la Mercedes EQC, prima vettura a zero emissioni della casa di Stoccarda.

 .

 

Leggi tutto

0 modelli

Mercedes

GLB

da 37.770 €
Sette posti compatta
PROMO